The news is by your side.

Al via nella Asl di Teramo le Unità Speciali di Continuità Assistenziale

Teramo. Sono cinque le Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA) attivate dalla ASL di Teramo a Teramo, Tortoreto, Bisenti, Roseto e Silvi, che si dedicheranno al monitoraggio e alla cura dei
pazienti Covid positivi, ma non ricoverati, sull’intero territorio provinciale.

Già da domattina funzionanti a Teramo e Tortoreto e, nei giorni immediatamente seguenti, a Bisenti, Roseto e Silvi, le USCA, costituite da un medico e un infermiere per ognuna, saranno attive dalle 8:00 alle 20:00, 7 giorni su 7 e si recheranno a domicilio dei pazienti malati di Covid-19, per le visite mediche necessarie che saranno definite in collaborazione con i Medici di Medicina Generale e i Pediatri.

Secondo quanto previsto dalle Linee Guida Regionali, i pazienti che saranno presi in carico dalle
USCA sono:

1. Pazienti positivi con sintomi respiratori lievi ma con età maggiore a 70 anni e/o presenza di
comorbilità o rischio di aumentata mortalità (febbre superiore a  37,5 °C; tosse da lieve a
moderata o incremento progressivo della tosse)
2. Pazienti affetti da COVID-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero o dimessi con
patologia COVID-19 diagnosticata e con sintomatologia come al punto precedente
3. Pazienti con Sintomi respiratori anche modesti, ma febbre che perdura oltre 4° gg o
presenza di dispnea con positività COVID 19.