The news is by your side.

Albore Mascia risponde a Grillo: a Pescara il fustigatore non aveva nulla da dire

piazza primo maggioPescara. “Se le polemiche dei ‘grillini’ a Pescara si riducono all’assenza di luce sulla spiaggia, allora e’ proprio vero che Beppe Grillo, abituato a denunciare il malcostume politico di tutte le amministrazioni cittadine, a Pescara ieri non aveva proprio nulla da dire, e questo e’ un gran passo in avanti per il ‘fustigatore’ delle folle”. Lo afferma in una nota il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia in riferimento alla polemica sollevata dai grillini per il mancato funzionamento delle luci durante la manifestazione di ieri alla presenza di Beppe Grillo.”La riviera nord – spiega il sindaco – era perfettamente illuminata ieri, e lo erano anche piazza Primo Maggio e l’area tutt’attorno alla fontana del maestro Cascella. Mancavano solo i fari che puntano in maniera specifica sulla spiaggia, che in estate ospita lo Stadio del Mare, fari che sono a servizio esclusivo del litorale per gli eventi estivi e che vengono comunque accesi non dal sindaco, ma su esclusiva richiesta degli organizzatori degli stessi eventi estivi. E’ chiaro il carattere strumentale della polemica innalzata ai cieli dai grillini che, dopo aver conquistato ieri l’attenzione della citta’, ora devono trovare il modo per ‘restare sul pezzo’ almeno sino al primo turno delle amministrative”.