The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Alla scoperta della Pescara invisibile, sabato allo Spaz la presentazione del laboratorio di teatro e narrazione

Pescara. È in programma sabato 27 ottobre alle 17.30 la presentazione del laboratorio “La città dai fili invisibili”, progetto di teatro e narrazione curato dall’attrice Francesca Camilla D’Amico con il sostegno della Regione Abruzzo e il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Pescara. Sede dell’incontro di presentazione e partner dell’iniziativa sarà il centro di aggregazione culturale Lo sPaz in via del Circuito.

«Un laboratorio di teatro e narrazione – spiega Francesca Camilla D’Amico – ma anche un momento di sperimentazione e ricerca intorno alla città e alle storie che essa custodisce, con uno sguardo aperto sul territorio e sull’attualità». Il progetto mira infatti a portare alla luce la Pescara invisibile, “nascosta dai palazzi, dagli sguardi affrettati, dalle apparenze”. Ecco quindi le uscite tra i quartieri di della città, dal porto fino a quelli più popolari. Dal mare verso l’interno alla scoperta del mondo agropastorale, tra la Majella Occidentale e i paesi montani della provincia. Il laboratorio, rivolto a giovani e adulti, ha cadenza settimanale e si svolgerà da novembre a maggio.

Domenica 28, tempo permettendo, le associazioni Bradamante e Trekking Abruzzo organizzano invece un cammino teatrale alla scoperta delle Pagliare di Tione, antico villaggio rurale nel cuore nel Parco Naturale del Sirente Velino. Durante il percorso l’attrice Francesca Camilla D’Amico farà rivivere le antiche storie dell’Abruzzo magico tra leggende, scongiuri, detti e canti popolari. Tutte le info su www.bradamanteteatro.it.