The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

All’ospedale di Tagliacozzo macchinario guasto e carenza di personale, il comitato: intanto Marsilio tace

Tabacco: "necessario tutelare residenti dei territori montani, inviata diffida al manager Asl"

L’Aquila. Macchinario guasto all’ospedale di Tagliacozzo e servizio di radiologia funzionante solo a metà, così i cittadini sono costretti ad andare al presidio ospedaliero di Avezzano. Così il comitato per la difesa dei piccoli ospedali, dopo aver presentato una diffida, chiedono di risolvere il problema in tempi brevi al fine di evitare disagi alla popolazione, soprattutto in un momento di emergenza sanitaria.

“La riparazione o la sostituzione del macchinario tuttora inutilizzabile nel reparto di Radiologia dell’ospedale Umberto”, chiede il comitato nella diffida, sottolineando che “il presidente della regione Marco Marsilio tace”, dichiara Rita Tabacco, presidente del comitato civico, “è necessario tutelare i residenti dei territori montani che si trovano già in una situazione di svantaggio e devono sopportare anche disservizi di questo genere. Abbiamo inviato una diffida al presidente della Regione e al direttore generale della Asl Roberto Testa, ma non abbiamo ricevuto risposta”.

Nei giorni scorsi era stata avanzata anche la proposta del comitato di ripristinare il servizio di Pronto soccorso all’ospedale di Tagliacozzo dove attualmente è attivo soltanto un Punto di primo intervento, con funzionalità ridotte rispetto alle originarie funzioni. “Chiediamo di procedere alla sostituzione del personale che è stato trasferito dal servizio analisi”, afferma Rita Tabacco in merito al problema della carenza del personale, “in modo di evitare anche in questo settore dell’ospedale, che vede ogni giorno la presenza di centinaia di pazienti, disagi e disservizi. Continueremo a stare vicino ai cittadini ogni volta che verrà messo a rischio il diritto alla salute”.