The news is by your side.

Amaro d’Abruzzo in un tweet: D’Alessandro(Pd) bacchetta Rotondi(Fi) e chiede confronto pubblico

L’Aquila. “Gianfranco Rotondi capolista di Forza Italia alla Camera nel collegio proporzionale Pescara-Chieti-Vasto, già Ministro e parlamentare, paracadutato in Abruzzo per le elezioni e della Nostra Regione, dell’Abruzzo sa solo che produce un amaro, anzi di più, si vanta di averlo fatto vendere in ogni ristorante che lui ha visitato in giro per l’Italia (ogni regione specifica). Questo il suo grande contributo per la nostra terra! Chissà cosa farebbe se sapesse che qui, nella nostra terra, si produce anche il vino, l’olio, gli arrosticini, il pecorino, il Ducato, la ventricina, la pasta, e ancora che qui, nella nostra terra hanno girato film: Michelle Pfeiffer, George Clooney che le nostre montagne hanno fatto da set per cantanti e pellicole di grande fama, cosa farebbe se sapesse che qui abbiamo un aeroporto, diversi porti, un prestigioso istituto  nazionale di fisica nucleare”, così Camillo D’Alessandro in una nota inviata alla stampa,

“E chissà se Rotondi sa cosa ha passato l’Abruzzo, nel 2009, nel 2017…. non lo sappiamo perché lui ci ricorda solo per l’Amaro e così ho pensato di chiederglielo di persona, sfidandolo in un confronto pubblico, davanti ai cittadini, agli abruzzesi, quelli che popolano questa terra, quelli che lui vorrebbe rappresentare il 4 Marzo, perché di questo si tratta: rappresentare questa terra e i suoi cittadini. L’Abruzzo Vale e non merita di essere trattato come una merce da vendere nei ristoranti. Aspetto una risposta da Gianfranco Rotondi, un giorno, una piazza e un orario, così da confrontarsi con tutti e magari cambiare idea su cosa ci rappresenti davvero”.