The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Arischia e la tradizionale “Fiera di Ottobre” tornano con un programma ricco di iniziative ed appuntamenti

Arischia. Un Evento Prestigioso e Imperdibile. Molti la conoscono per gli animali, altri invece la ricordano per le bancarelle, per un motivo o per un altro, la Fiera di Ottobre di Arischia è ormai un appuntamento irrinunciabile, molto conosciuto in Abruzzo, la cui fama ha già varcato i confini regionali. Anche quest’anno i prossimi 11 e 12 ottobre l’Associazione Abruzzo Fiera, diretta da Berardino Nurzia, ha curato la realizzazione della Fiera di Ottobre, che nella sua veste rinnovata è giunta alla 26^ edizione. L’evento vede il patrocinio di prestigiose istituzioni, quali il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, la Regione Abruzzo, la Provincia dell’Aquila, il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e dell’Assessorato alla Agricoltura allo Sport e alle Attività Produttive del Comune dell’Aquila. All’organizzazione dell’evento hanno collaborato anche l’Amministrazione dei Beni Separati di Arischia, il Park & Forest Rangers di Arischia – Protezione Civile, la Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila, il Banco di Credito Cooperativo di Roma e la Camera di Commercio dell’Aquila.

Il Programma della Fiera Di Ottobre 2014. Anche quest’anno il cartellone della Fiera si presenta ricco e promettente. Come tutti gli anni gli stands apriranno sabato 11 ottobre alle 8. Il resto della mattinata sarà animato da numerosi appuntamenti, quali il primo Raduno degli Enduristi alle 9, l’apertura della Fattoria Didattica ed il Battesimo della Sella alle 9.30. Anche nel pomeriggio non mancheranno iniziative curiose come la Gara di dolci alle 15.30, lo spettacolo equestre del Donald Niuman Team alle 16 al quale seguirà il Carosello dei muli montati, curato dall’omonima associazione. Alle 16.30 invecConvegno ricostrzuionee si discuterà della ricostruzione del centro storico della frazione con un convegno dal tema ‘Ricostruzione del borgo di Arischia: a che punto siamo?’. Sia a pranzo che a cena si potrà mangiare nel ristorante della Fiera che aprirà alle 12 e alle 19. La serata invece sarà animata alle 18 dallo spettacolo ‘Danza in fiera’, curato dalla Dance Academy, mentre alle 21 verrà messo in scena lo spettacolo teatrale ‘La commeddia di….vina’ di Marino Valente, con la regia Fabrizia Cordeschi. Alle 22.30 comincerà la Festa della Birra con House Music dj set. Domenica mattina gli animali torneranno ad essere i veri protagonisti, la Fiera infatti entra nel suo momento clou con l’arrivo, già alle prime luci dell’alba, degli allevatori di ovini, bovini ed equini. Alle 8 saranno aperti gli stand espositivi, mentre dal Convento di San Giuliano in L’Aquila partirà la passeggiata L’Aquila-Arischia in collaborazione con il Cai. Alle 9 si terrà la prima Ciclopasseggiata d’Autunno e alle 9.30 riaprirà la Fattoria Didattica. Contemporaneamente cominceranno le iscrizioni alla V^ edizione della gara canina ‘Roccale D’Oro’ e alle 10 il Centro Cinofilo Gran Sasso Asd si esibirà con strepitosi numeri. Anche i Falconieri dell’Aquila cureranno uno spettacolo per intrattenere i visitatori. Alle 10.30 comincerà la V^ edizione Roccale D’Oro e negli stessi momenti tornerà lo spettacolo equestre del Donald Niuman Team, seguito dal carosello dei muli montati. Alle 11 sarà officiata la santa Messa dal can. don Titus Ezenymulu, parroco abate di Arischia. Dopo la celebrazione religiosa, chi desidera pranzare alla Fiera lo potrà fare nel ristorante, aperto dalle 12. Alle 14.30 da Piazza Duomo nel centro del paese, partirà il corteo storico nel quale sfileranno i quattro rioni di Arischia, Colle, Centro, Fossato e Villa, i quali si fronteggeranno nel Palio Renzo Martellucci alle 15. Dalle 16.30 alle 17.30, torneranno gli spettacoli equestri del Donald Niuman Team e alle 18.30 si procederà all’estrazione della Lotteria. Sarà possibile cenare al ristorante della Fiera che aprirà alle 19, mentre alle 21.00 la Fiera si chiuderà con uno spettacolo musicale.

Gli Appuntamenti Principali:

Fiera e Post Sisma: Il Convegno “La Ricostruzione del Borgo di Arischia … A Che Punto Siamo?”. Sabato 11 alle ore 16.30 nell’Area Fiera si terrà un convegno per fare il punto della situazione sulla ricostruzione del centro storico di Arischia, distrutto dal sisma. Bisogna ricordare che Arischia è l’unico centro dell’Alta Valle Aterno ad essere stato fortemente toccato dal sisma del 2009. Nel paese la popolazione ancora attende delucidazioni sulla ricostruzione della scuola, della chiesa parrocchiale e di buona parte del centro storico, nel quale fino al 6 aprile 2009 abitava buona parte della popolazione.

Alla Fiera a piedi con il Cai. Domenica 12 ottobre il Cai dell’Aquila in collaborazione con l’Associazione Abruzzo Fiera ha organizzato una passeggiata che dall’Aquila raggiungerà l’Area Fiera di Arischia. Tutti i partecipanti si ritroveranno alle ore 08.00 alla fontanina vicino la sbarra del Convento di San Giuliano. L’itinerario di marcia sarà il seguente: San Giuliano, Valle di San Giuliano, Madonna Fore, il Pianoro dei Pozzi, Carrareccia di Valle Casci e arrivo alla Fonte degli Archi di Arischia. Il tempo di percorrenza previsto è di 4 ore e il livello di difficoltà stimata è pari a E, ovvero itinerario escursionistico privo di difficoltà tecniche. Con un contributo di 8 euro sarà possibile pranzare nel ristorante della Fiera, in alternativa i partecipanti dovranno provvedere al pranzo al sacco. Il ritorno in città sarà possibile alle 16.00 e alle 18.00 con gli autobus dell’Ama. L’iscrizione comporta la conoscenza e l’accettazione delle disposizioni sulle escursioni e la presa visione dei dati tecnici. Chi non è socio del Cai e intende partecipare alla passeggiata dovrà iscriversi entro venerdì 10 ottobre con un contributo di 5 euro per copertura assicurativa. Per maggiori informazioni e prenotazioni rivolgersi alla Segreteria della sezione Cai L’Aquila al seguente numero 0862028225 oppure ai coordinatori del Cai dell’Aquila Carlo Del Grande 360413499 o Giancarlo Speranza 3471734856.

La Ciclopasseggiata d’Autunno. La BIKEeXplorer in collaborazione con l’Associazione Abruzzo Fiera organizza domenica 12 ottobre nell’ambito della Fiera di Ottobre la prima Ciclopasseggiata d’Autunno. L’invito è rivolto ai ciclisti e agli appassionati di mountain bike e prevede un percorso di livello medio lungo circa 60 km. La partenza è prevista dall’Area Fiera di Arischia alle ore 09.30 e la partecipazione non prevede costi. Per tutte le info rivolgersi a Domenico Paganica 334/9043300, email: domenico.paganica@virgilio.it

Il Palio ‘Renzo Martellucci’. Uno degli appuntamenti principali della Fiera di Ottobre di Arischia è il Palio, dedicato alla memoria di Renzo Martellucci. Il primo appuntamento del Palio ci sarà domenica prossima 5 ottobre ad Arischia con la presentazione e la benedizione del Palio che poi verrà conteso la domenica successiva. Il 12 ottobre alle ore 14.30 da piazza Duomo, nel centro storico di Arischia, partirà il corteo storico diretto all’Area Fiera. Alle 15.00 inizierà la gara nella quale si contenderanno il Palio i quattro rioni del paese: Colle, Centro, Fossato e Villa.

L’Area Fiera. Anche quest’anno la Fiera si svolgerà all’interno del Campo Sportivo di Arischia e nei terreni immediatamente adiacenti. Il campo sportivo è facilmente raggiungibile e si trova a brevissima distanza dal paese in via Monte Stabiata (sotto il cimitero). Per l’occasione saranno allestite varie zone in cui poter comodamente parcheggiare la macchina in tranquillità e sicurezza. Nelle vicinanze del Campo insistono due dei monumenti della frazione aquilana, la chiesa trecentesca della Madonna della Cona (cimitero) e la Fonte degli Archi, un antico fontanile a tre arcate, divenuti entrambi vere e proprie emergenze architettoniche.

La Partecipazione dei Giovani.

I Giovani. La 26^ edizione della Fiera ha visto la partecipazione di numerosi giovani del paese, i quali hanno vivacizzato il programma degli appuntamenti con numerose idee e nuove proposte. Grande soddisfazione è stata espressa anche da Elia Serpetti, ultimo dei soci fondatori ancora attivo, che ha salutato con gioia la presenza e l’adesione dinamica delle nuove generazioni arischiesi.

La Storia della Fiera.

Le Festi ’e Ottobre: Le Origini Della Fiera di Ottobre. Quella che può apparire a prima vista come una festa legata esclusivamente all’ambiente agropastorale trae, in realtà, la sua origine da una ricorrenza religiosa che, fino agli sessanta del secolo scorso, era molto sentita dal popolo arischiese, ovvero la festa della Madonna del Rosario. L’insieme delle iniziative religiose e civili, che animavano gli ultimi giorni di settembre e i primi di ottobre, venivano chiamate dalla popolazione le festi ‘e Ottobre, le feste di ottobre. Bisogna ricordare che, fino a qualche anno fa, la fiera si teneva rigorosamente la prima domenica di ottobre, il giorno in cui la Chiesa commemora la particolare ricorrenza mariana; da qualche anno, invece, la data è stata posticipata alla seconda domenica del mese per favorire un maggior afflusso di visitatori. Della realizzazione della festa anticamente se ne occupava la Confraternita del Rosario che, insieme a quella di san Benedetto, era la più importante congregazione del paese. Negli ultimi anni, con la scomparsa graduale delle confraternite, erano gli stessi ‘procuratori’ delle altre feste annuali a preoccuparsi dell’organizzazione. Il centro della festa era l’abbazia di san Benedetto e più precisamente l’altare laterale sinistro in cui era venerato un pregiato quadro seicentesco, di scuola napoletana, raffigurante la Madonna del Rosario. All’interno dell’abbazia c’erano però altri due riferimenti iconografici alla Vergine del Rosario: un’opera raffigurante la stessa Madonna tra i santi Benedetto e Scolastica ed un’altra, sempre di scuola napoletana, con al centro la Madonna tra i santi Gennaro e Gregorio Armeno. I festeggiamenti cominciavano con una novena e si concludevano con la Messa e una processione per le vie del paese nella quale veniva portato un’altra immagine della Madonna del Rosario. La processione era animata dalla banda e dal continuo sparo dei mortaretti. L’ultima festa religiosa risale al 1968. A questo appuntamento si aggiungeva poi la Fiera vera e propria che si teneva in un’area sovrastante il paese, l’Aia di Martino, a cui partecipavano numerosi allevatori proveniente da tutta l’Alta Valle dell’Aterno e non solo. Ora la Fiera fortunatamente si è ingrandita ed è diventata un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti della natura, dell’agricoltura e dell’allevamento, ma anche per i tanti cittadini che sono legati affettivamente a questo evento.

Fiera e Web. Anche quest’anno la Fiera è tornata anche sui social network. Tutte le informazioni sulla fiera sono reperibili anche nella pagina facebook ‘Fiera Arischia’ o sulla comunità facebook ‘Associazione Abruzzo Fiera’.

Informazioni Utili. Per tutte le informazioni è possibile contattare direttamente l’Associazione Abruzzo Fiera. Questo è il recapito: Associazione Abruzzo Fiera, Via Nazionale 58, 67100 Arischia (Aq), cel. 347/1511676, e-mail: fieradiarischia@gmail.com.