The news is by your side.

Arrestato, grazie al cane Tolon, un corriere della droga destinata alla piazza Frentana

Lanciano. Aveva ben occultato nella parte sottostante la leva del cambio della sua automobile tre panetti di hashish ma i finanzieri della Tenenza di Ortona, con l’ausilio dell’unità cinofila, lo hanno scoperto ed arrestato, sottoponendolo alla misura degli arresti domiciliari, così come disposto dallafinanza cinofili Procura della Repubblica di Lanciano che sta coordinando le ulteriori indagini. Grazie al fiuto del cane ‘Tolon’, a finire in manette un cittadino italiano che, nel corso di un’operazione per il contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope, era stato fermato nei pressi dell’uscita del casello autostradale A/14 di Lanciano. Ad un primo controllo il soggetto ha consegnato spontaneamente un involucro contenente pochi grammi di una sostanza stupefacente presumibilmente di tipo marijuana ma, insospettiti dall’atteggiamento, i finanzieri hanno proceduto ad una più accurata ispezione sull’autoveicolo rinvenivano tre panetti di hashish e successivamente presso l’abitazione ulteriori 8 grammi di hashish, scoprendo in totale circa 300 grammi di droga, tra hashish e marijuana, che è stata sequestrata unitamente all’automobile usata per il trasporto. Lo stupefacente sarebbe stato spacciato sulla piazza frentana. Il risultato di servizio conferma l’elevato livello di attenzione della Guardia di Finanza nei confronti del contrasto alle violazioni in materia di spaccio e traffico di sostanze stupefacenti. Le conseguenze del fenomeno” osserva la Finanza “implicano rilevanti ricadute in termini di costi per la società, sia per garantire la sicurezza pubblica, sia per il finanziamento degli interventi di prevenzione e di assistenza sociale per la cura e riabilitazione dei soggetti tossicodipendenti.