The news is by your side.

Arrestato il terzo membro della baby gang pescarese che terrorizzava gli adolescenti, è un 15enne

Montesilvano. Arrestato questa mattina dai carabinieri della Compagnia di Pescara, un 15enne di Montesilvano (Pescara), terzo componente della pericolosa “baby gang” che nei mesi scorsi aveva aggredito dei coetanei nel centro di Pescara per futili motivi. Il minore è stato arrestato, in esecuzione dell’ordinanza applicativa della custodia cautelare emessa dall’ufficio del Gip presso il Tribunale per i Minorenni de L’Aquila, su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo di regione. Il 15enne deve rispondere dei reati di concorso in tentata rapina aggravata, lesioni personali, porto di strumenti atti ad offendere e danneggiamento.

Il minorenne, insieme ad altri ragazzi – due dei quali già arrestati lo scorso 1 dicembre, nella serata del 30 settembre 2017, nella centrale Viale Regina Margherita, aveva accerchiato quattro ragazzi, tre minorenni ed un maggiorenne, che stavano passeggiando dopo una serata trascorsa insieme. In evidente stato di ebbrezza, il “branco” aveva iniziato ad infastidirli con parole offensive di vario genere, prima di chiedere dei soldi ed aggredire una delle “vittime” con un pugno in pieno volto, e causandogli lesioni giudicate medicate in ospedale con una prognosi di dieci giorni. Le immediate indagini dei militari dell’Arma hanno poi permesso di risalire ai
presunti responsabili con l’arresto effettuato oggi. Il 15enne è stato accompagnato presso l’I.P.M. di Roma.