The news is by your side.

Arrestato un marocchino per spaccio e detenzione di sostanza stupefacente. Operava a L’Aquila e nella Marsica

L’Aquila. Nei giorni scorsi, il personale della Squadra Mobile di L’Aquila, sezione antidroga, ha eseguito un’ordinanza di misura cautelare di sottoposizione agli arresti domiciliari, nei confronti di un 40enne di nazionalità marocchina, responsabile dei reati di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente nel capoluogo e nella Marsica.

Il provvedimento era stato emesso nel mese di settembre dal Giudice per le Indagini Preliminari, Mario Cerrvellino, su richiesta del Sostituto Procuratore Fabio Picuti, unitamente ad altre misure cautelari della stessa natura e già eseguite. Le misure scaturirono al termine di indagini che consentirono di smantellare un sodalizio criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti, del tipo cocaina e hashish, che avveniva principalmente nel centro storico di L’Aquila, nell’immediata periferia e in Avezzano, nei pressi della stazione ferroviaria. L’uomo, che nel mese di settembre si era reso irreperibile, al termine di ulteriore attività, è stato rintracciato dal personale della squadra mobile e dopo le operazioni di rito, come disposto dall’Autorità Giudiziaria, è stato accompagnato presso il proprio domicilio.