The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Arresto in tempi record, preso il minorenne che aveva scippato una donna a Pescara

Pescara. E’ stato arrestato in serata dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara il responsabile della rapina avvenuta ieri pomeriggio nel parcheggio della golena sud ai danni di una 40enne pescarese. L’autore è un minorenne di Pescara, che è stato rintracciato nella sua abitazione. I carabinieri, sguinzagliati in forze per rintracciare subito il malvivente, dopo aver battuto le zone limitrofe, hanno indirizzato le loro ricerche su soggetti giovanCarabinieri arresto manetteissimi che con i loro comportamenti criminosi avevano negli ultimi tempi attirato le attenzioni degli investigatori. Dopo una serie di perquisizioni, i militari dell’Arma sono arrivati ad un 17enne, che corrispondeva alla descrizione fornita dalla vittima. Nell’abitazione del minorenne i carabinieri hanno trovato i vestiti usati per la rapina, nascosti in un armadio tra i maglioni invernali e ancora intrisi di sudore. Il giovane è stato quindi arrestato e rinchiuso nel carcere minorile, a L’Aquila. Il rapinatore ieri aveva aggredito da dietro la vittima e, dopo averla ammutolita con una mano sulla bocca, le aveva detto di non urlare, se voleva che tutto finisse bene. La donna pero’ aveva reagito all’aggressione, pur non riuscendo a impedire al ragazzino di strapparle di dosso la borsa. Durante la colluttazione il minorenne, con la borsa già in mano, aveva spintonato a terra la vittima, a cui poi, non contento, aveva pure sferrato, infierendo, un calcio alla schiena prima di scappare. “L’efficace risposta fornita dall’Arma dei carabinieri” sottolinea in una nota il capitano Claudio Scarponi “ha permesso di individuare rapidamente l’autore di un grave fatto reato, grazie al coraggio della vittima ed alla conoscenza anche delle giovani e giovanissime leve criminali di cui colpisce, lasciando a volte sconcertati, la violenza nella consumazione e l’eta’. Sono in corso ulteriori approfondimenti per capire se l’arrestato possa avere legami con fatti criminosi commessi negli ultimi mesi a Pescara da parte di giovanissimi malviventi”.