The news is by your side.

Assembramenti senza mascherina nei luoghi della movida, scattano le sanzioni

Controllati locali a Pescara e Montesilvano

Pescara. Ieri sera, a Pescara e Montesilvano, servizio interforze organizzato dal Questore Misiti per contrastare il mancato uso della mascherina ed assicurare il rispetto della sospensione delle attività di ballo, ultime misure anti Covid-19 disposte dal Ministro della Salute il 6 agosto.

I controlli hanno avuto sia carattere preventivo, modulati per informare e responsabilizzare le persone all’uso delle mascherine, sia repressivo, non tralasciando, nelle ore di maggiore concentrazione di persone e dove si sono formati assembramenti, di sanzionare le violazioni riscontrate.

Analoga impostazione per le attività di controllo nei locali e negli stabilimenti balneari della riviera notoriamente dediti ad organizzare serate di intrattenimento musicale dove, però, non si può ballare.

Le forze dell’Ordine si sono servite anche di megafoni per informare i cittadini sull’obbligo dell’uso delle mascherine e sul divieto di assembramento.

I controlli sono stati effettuati dalla Polizia Municipale in Piazza Muzii, Via Cesare Battisti e vie limitrofe, mentre sono stati a cura della Polizia di Stato, Guardia di Finanza e Carabinieri sul lungomare cittadino.

Medesima attività è stata svolta sul territorio di Montesilvano dai Carabinieri e dalla Polizia Municipale.

Questi i dati dei controlli su Pescara: identificate 38 persone, sanzionate 18 persone per mancato utilizzo delle mascherine e ispezionati 12 locali.

A Montesilvano sono state identificate 23 persone e ispezionati 3 locali.