The news is by your side.

Autismo Abruzzo onlus: avvio al lavoro e residenzialità per adulti con autismo, esperienze a confronto

L’Aquila. “A volte basta guardarsi intorno per scoprire ottime esperienze. E’ quello che ci è capitato di recente e non vediamo l’ora di condividerlo con le Istituzioni locali e regionali. Domani 17 dicembre 2020, nel corso di un collegamento in diretta streaming, saremo in visita virtuale presso “La Semente” di Spello (PG) e presso la Fondazione Marino di Prunella di Melito (RC). Saremo accolti da Paola Carnevali Valentini, presidente di Angsa Umbria onlus e da Marino Giovanni, Presidente della Fondazione Marino”. Così Autismo Abruzzo onlus.

“Nella struttura “La Semente” vengono erogate prestazioni riabilitative di tipo sanitario, ma vengono anche assicurati percorsi di avvio al lavoro per adulti che, completato il percorso di formazione e adattamento, confluiscono in una vera cooperativa che si occupa della gestione delle diverse attività della struttura. Nei fine settimana, inoltre, sono attivi percorsi di residenzialità con la partecipazione delle famiglie e delle istituzioni. Presso la Fondazione Marino troveremo invece esperienze di rilievo per la vita in autonomia. Percorsi residenziali con ragazzi e adulti perfettamente inseriti nel contesto sociale e produttivo con una qualità della vita degli utenti davvero sorprendente. In questa visita virtuale saremo accompagnati dagli Assessori regionali Nicoletta Verì (Salute, Famiglia e Pari Opportunità) e Pietro Quaresimale (Lavoro, politiche sociali e formazione professionale) che hanno accolto con soddisfazione l’invito a questo evento. Auspichiamo che tali esperienze possano essere presto replicate nella nostra regione andando così a completare il percorso dei servizi necessari per le persone con autismo”, spiega Autismo Abruzzo onlus.

“L’Abruzzo è stata la prima Regione a recepire le Linee guida per l’autismo fissate dalla Legge 134/2015 ampliando la rete dei servizi territoriali, ma serve uno sforzo ulteriore: assicurare a ragazzi e adulti un percorso specifico per l’avvio al lavoro (tirocini, borse lavoro, ecc.) e percorsi residenziali adeguati alle loro esigenze. Troppi gli abruzzesi costretti all’inserimento in strutture residenziali sanitarie fuori regione con costi economici insostenibili per la sanità pubblica e costi morali inaccettabili per le famiglie. L’incontro virtuale sarà disponibile in diretta streaming dalla pagina Facebook di Autismo Abruzzo onlus (https://www.facebook.com/autismoabruzzo/live/) a partire dalle ore 11.00 di domani 17 dicembre 2020″, conclude Autismo Abruzzo onlus.