The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Autorizzato accordo programma 2019 per il sostegno alle organizzazioni di volontariato

L’Aquila. È stato autorizzato, su proposta dell’assessore regionale con delega alle politiche sociali, Piero Fioretti, l’accordo di programma 2019 per il sostegno alle attività di interesse generale da parte di organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale.

Il disegno operativo è relativo alla definizione delle finalità generali da realizzare, alle aree di attuazione selezionate e alle modalità da adempiere per l’individuazione dei soggetti attuatori dei progetti da finanziare. Il mondo dell’associazionismo e del volontariato costituiscono storicamente una possente risorsa per il welfare abruzzese, uno stimolo considerevole per la programmazione e attuazione di iniziative di interesse generale di cui all’art. 5 del Codice del Terzo Settore. In ottemperanza all’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, i progetti da sviluppare dovranno concorrere al raggiungimento dei seguenti obiettivi: porre fine ad ogni forma di povertà; promuovere l’agricoltura sostenibile; salute e benessere; fornire un’educazione di qualità equa e inclusiva; raggiungere l’uguaglianza di genere e l’empowerment; garantire a tutti la disponibilità e la gestione sostenibile dell’acqua e delle strutture igienico-sanitarie; incentivare una crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile; ridurre le ineguaglianze; rendere gli insediamenti umani inclusivi duraturi e sostenibili; garantire modelli sostenibili di produzione e di consumo; promuovere azioni per combattere gli effetti del cambiamento climatico. Le risorse sono quantificate per un importo
complessivo di 1.079.111,00 € per l’anno 2019.

“Le associazioni di volontariato e di promozione sociale”, afferma Fioretti, “rappresentano il baluardo civico che oggi sostiene la collettività, supporto sostanziale nelle innumerevoli circostanze emergenziali che si sono susseguite negli ultimi anni e che hanno marcatamente segnato il nostro territorio. Il compimento delle attività deve necessariamente realizzarsi attraverso una puntuale
pianificazione, diretta ad esaltare la cooperazione tra le parti e l’integrazione delle fonti di sovvenzione economica, al fine di ottimizzare le potenzialità locali. Il mio impegno è diretto a progettare interventi che attengono specificatamente all’adempimento delle finalità espresse nell’atto di indirizzo, di concerto con l’associazionismo sociale e con il volontariato, per il raggiungimento di una crescita vantaggiosa a beneficio della comunità abruzzese. Pertanto, appare essenziale la valorizzazione della rete di coordinamento tra i diversi piani di governo, al fine di assicurare il consolidamento della capacy building e della produttività della macchina amministrativa. Il sistema di intervento elaborato consente di avere maggiore contezza delle esigenze preminenti a livello locale e rispondere con efficacia alle problematiche territoriali”.