The news is by your side.

Aveva un fucile a canne mozze e dell’hashish nascosto in casa, in manette 37enne

Penne. Trovato in possesso di un fucile a canne mozze che aveva nascosto in casa. È accaduto all’alba di oggi a Penne (Pescara), dove i carabinieri della Compagnia di Penne, diretti dal Capitano Giovanni De Rosa, hanno arrestato un 37enne pennese con le accuse di detenzione illegale di arma e ricettazione. Per il giovane il magistrato ha disposto il trasferimento presso la casa circondariale San Donato di Pescara.

I militari, che tenevano d’occhio l’uomo, si sono presentati nella sua abitazione, rinvenendo dietro un mobile del soggiorno un fucile semiautomatico da caccia calibro 12 modificato e reso a canne mozze, verosimilmente per occultarlo e trasportalo più facilmente, oltre ad una cartuccia a pallettoni esplosa e dell’hashish. L’arma, senza matricola, è stata sottoposta a sequestro, per essere sottoposta ad accertamenti balistici e di risalto della matricola. L’operazione odierna scaturisce dal costante controllo che l’Arma dei carabinieri svolge sul territorio