The news is by your side.

Bando Asl per personale sanitario di attività su elisoccorso, presentata richiesta di accesso agli atti

Avezzano. Polemiche, dubbi e richieste di chiarimento piovono sul bando della Asl1 e della Asl Teramo relativo al reclutamento di personale sanitario per le attività di elisoccorso nella base operativa dell’Aquila. Pubblicato il 19 novembre del 2019, con delibera n. 345 del 20 novembre 2019, con scadenza fissata in data 14 dicembre 2019, prevedeva l’assunzione di 15 medici e 15 infermieri.

Requisiti richiesti per i medici: attestati Atls o Etc, Acls o Als, Phtc, Pals o Epls e poi ovviamente la gestione delle vie aeree per i medici con specializzazione in medicina di accettazione e chirurgia d’accettazione. Requisiti richiesti per gli infermieri: attestati Blsd e Pblsd. Età non superiore ai 55 anni, oltre alla ovvia esperienza clinica di trattamento ospedaliero di pazienti critici, conoscenza delle tecniche di rianimazione avanzata e supporto alle funzioni vitali.

Fin qui tutto chiaro, se non fosse che numerose lamentele sono state sollevate da coloro che, partecipando al bando sono risultati essere esclusi. Sollevano dubbi sulle procedure espletate per la selezione in graduatoria dei primi classificati e sull’appartenenza a determinati distretti.  In aggiunta a ciò chiedono anche di avere risposte che facciano chiarezza sulle comunicazione nell’avviso della selezione: chi tramite e-mail, chi tramite chiamata telefonica. Chiedono ioltre che venga fatta luce su chi ha sostenuto la visita psichiatrica prevista. A seguito di ciò hanno anche effettuato una richiesta di accesso agli atti e sono in attesa di conoscere ulteriori sviluppi.