The news is by your side.

Bcc Abruzzese di Cappelle sul Tavo chiamati in assemblea più di tremila soci

Cappelle sul Tavo. Domani 15 aprile 2018 alle ore 10.30, i soci della Banca di credito cooperativo Abruzzese di Cappelle sul Tavo si ritroveranno nel palacongressi Dean Martin di Montesilvano per l’assemblea sociale. L’istituto conta 3256 soci, con un aumento di 154 unità nell’ultimo triennio. L’assemblea si riunirà per discutere e deliberare su una serie di argomenti, tra cui il bilancio sociale e di missione al 31 dicembre 2017, il bilancio al 31 dicembre 2017 e le deliberazioni inerenti e conseguenti, il rinnovo delle cariche sociali. A tal proposito, a ripresentarsi compatto nella lista “Per un futuro sempre migliore per soci e dipendenti” è l’intero consiglio di amministrazione della banca, guidato dal presidente Michele Borgia. Ecco i nomi dei componenti della lista: insieme a Borgia presidente, i consiglieri Antonio Domenicone, Ludovico Ciavarelli Macozzi, Riccardo Colazilli, Pierino Di Tullio, Arnaldo Marramiero, Antonio Gabriele, Marino Padovani, Antonio Valloreo. Per il collegio sindacale: Flavia Novello, Piero Redolfi, Debora Di Giovanni, Alfonso Di Giamberardino, Massimo Ivone. Nel collegio dei probiviri: Leonello Brocchi, Enza Pomante, Alberto Varrasso, Simone Ronca, Pierpaolo Lizza. Ci sono anche due candidature singole: Filippo Falconio per il consiglio di amministrazione, Vincenzo Serraiocco per il collegio sindacale. Sui risultati raggiunti dalla Bcc, il presidente Borgia afferma:  “Questo è stato sicuramente il miglior triennio gestionale da quando i soci della banca mi hanno dato per la prima volta la loro fiducia nel 2009. Gli utili netti conseguiti nel triennio ammontano a 1,8 milioni di euro, con un risultato del 2017 che proporremo in approvazione dell’assemblea pari a 657.990 euro. Ma i più grandi traguardi sono stati conseguiti nel consolidamento patrimoniale della Bcc con un coefficiente passato dal 15,2% del 2015 al 17,5% del 31 dicembre 2017. E’ un’onda lunga che ci lascia intravedere nuove importanti prospettive di miglioramento e rafforzamento dei fondi propri della banca”.