The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Bcc Roma versa 10 milioni alle imprese turistiche abruzzesi per fronteggiare il Coronavirus

L’Aquila. “BCC Roma, dopo un primo intervento di supporto creditizio da 6 milioni di euro per venire incontro alle impreviste esigenze di liquidità degli operatori turistici e dei pubblici esercizi nella Regione Veneto, collegate alla situazione emergenziale determinatasi con la diffusione del Coronavirus, ha deciso di estendere queste misure alle regioni Lazio e Abruzzo con ulteriori 10 milioni”.

Lo si legge in una nota secondo cui “le misure agevolative prevedono la possibilità di accedere a un finanziamento in forma di mutuo chirografario per un plafond di complessivi 16 milioni di euro, per il ripristino della liquidità in favore di soci e clienti che gestiscono imprese turistico alberghiere e pubblici esercizi nelle tre regioni”.

Per quanto riguarda invece la gestione della fase emergenziale, premesso che la Banca continua a monitorare costantemente l’evoluzione della situazione al fine di adottare le soluzioni più idonee in coordinamento con la capogruppo Iccrea, già dal 22 febbraio sono state avviate tutte le misure di sicurezza aggiornando il personale della Banca e i clienti sulle decisioni intraprese e le eventuali azioni da adottare. Dopo la chiusura temporanea di quattro agenzie in Veneto (la 240 a Casale di Scodosia, la 242 di Borgo Veneto, la 241 di Urbana e la 214 di Fontaniva) per motivi precauzionali è ripresa la normale operatività con le dovute cautele. Al fine di promuovere ogni misura di prevenzione del personale, è stata avviata la distribuzione presso le Agenzie delle Zone Veneto Ovest e Alta Padovana dei dispositivi di protezione individuale (sapone disinfettante e mascherine FFP2 riutilizzabili) e di dispenser di gel idroalcolico per la clientela.

Tali dispositivi verranno distribuiti in un secondo momento anche alle Agenzie del Lazio e dell’Abruzzo e alle sedi di Direzione. Inoltre, sempre in via preventiva, sono stati disposti i primi interventi di sanitizzazione e pulizia straordinaria nelle Agenzie operanti nella Regione Veneto, recependo le indicazioni del Ministero della Salute