The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Bicentenario Biblioteca Delfico: nuovo appuntamento con la presentazione del volume “La Biblioteca Melchiorre Delfico 1814-2014”

Teramo. Proseguono le iniziative per festeggiare la Biblioteca Delfico. Mercoledì –  11 giugno 2014, alle ore 18, nella corte interna –   verrà presentato il  volume “La Biblioteca Melchiorre Dèlfico 1814-2014. Studi e Ricerche” (Teramo, Provincia di Teramo / Ricerche&Redazioni, 2014) a cura di Giorgio Palmieri, bibliotecario,  responsabile dell’area delle Attività culturali e museali dell’Università degli studi del Molise.  Alla presentazione interverranno Valter Catarra, presidente della Provincia, Luigi Ponziani, Direttore della Biblioteca Melchiorre Dèlfico, il curatore dell’opera Giorgio Palmieri e Vincenzo Trombetta, Università di Salerno. Saranno presenti inoltre, gli altri  co-autori: Giovanni Di Giannatale, Nadia Di Luzio, Silvana Di Silvestre Di Silvestre, Ottavio Di Stanislao Di Stanislao, Enzo Fimiani, Massimo Gatta, Adelmo Marino, Giovanna Millevolte, Giorgio Palmieri, Marcello Sgattoni.
Dalla quarta di copertina: “Edito in occasione del Bicentenario della Biblioteca, il volume offre nuovi elementi di conoscenza e ulteriori spunti di riflessione su una delle più importanti istituzioni culturali di Teramo e dell’intero Abruzzo. Attraverso i contributi di operatori e studiosi del settore, è preliminarmente fornito un quadro di riferimento relativo al contesdownload (1)to delle biblioteche abruzzesi e meridionali fra Otto e Novecento; quindi focalizza l’attenzione sulla Biblioteca, della quale vengono presentati fondi e documenti di particolare pregio o significato, sono analizzate le attività e le iniziative di alcuni bibliotecari più autorevoli che si sono succeduti alla sua guida, ed è illustrata la importante collezione d’arte che arricchisce l’istituzione. Ne scaturisce un mosaico policromo, le cui tessere concorrono a definire con maggior precisione la rilevanza del ruolo svolto dalla “Dèlfico”, sul duplice piano della vita culturale e civile, nell’arco di due secoli”.