The news is by your side.

Bimbo chiede l’elemosina fuori da un supermercato, denunciata la madre

L’Aquila. La Polizia di Stato di L’Aquila ha denunciato per impiego di minori nell’accattonaggio C.P., una 32enne proveniente dalla Romania. Gli agenti si sono recati presso il parcheggielemosinao di un supermercato cittadino su segnalazione di una cliente che lamentava la presenza di una giovane donna che induceva un minore a chiedere l’elemosina. Alla vista della pattuglia la donna ha tentato di fuggire col bimbo, ma i due sono stati fermati dagli agenti e accompagnati presso gli uffici di polizia per l’identificazione. Il bambino, di anni 8, è il figlio della donna. Sempre più diffuso, infatti, è lo sfruttamento di minori, soprattutto stranieri, attraverso il loro impiego nell’attività di piccola vendita o di richiesta di elemosina per le strade: la risposta legislativa al fenomeno è stata quella dell’inasprimento della reazione penale nei confronti degli sfruttatori. La notizia di reato è stata comunicata anche al Tribunale dei Minorenni  per le determinazioni di competenza, a protezione del bambino.