The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Blitz de Le Iene ai viadotti di Bugnara, sopralluogo del ministro Toninelli: rinegozieremo con Strada dei Parchi

L’Aquila. Nuovo blitz de “Le Iene” in Abruzzo, si torna a parlare dei viadotti autostradali. In queste ore, Filippo Roma, inviato de “Le Iene”, è tornato insieme alla sua troupe nel territorio abruzzese per accendere di nuovo i riflettori sulla sicurezza dei ponti dell’A24 e A25. A renderlo noto è stato il sindaco di Aielli, Enzo Di Natale, che ha appreso la notizia del sopralluogo lungo i viadotti dell’autostrada della iena Filippo Roma e di alcuni tecnici di Strada dei Parchi. Con loro, oltre Augusto De Sanctis del Forum H20, ci sarebbe anche un delegato del ministero è tornata a visionare lo stato dei viadotti dell’autostrada insieme al ministro e ai tecnici sotto il ponte di Bugnara per effettuare delle analisi restrittive. Nella scorsa puntata de “Le Iene” l’ingegnere Tommaso Giambuzzi ha infatti spiegato che che ferro e calcestruzzo dei viadotti si stanno staccando e ormai ognuno va per la sua strada. Il servizio ha acceso i riflettori sui viadotti di Bussi e di Cocullo, ma anche su quelli di Isola del Gran Sasso dove ci sono dei piloni sopra le abitazioni. In quel caso critico è anche il passaggio continuo dei tir che crea ulteriori danni ai piloni danneggiati. Nel nuovo servizio di Roma sicuramente emergeranno particolari sulla vicenda.

“Rinegozieremo con Strada dei Parchi gli accordi fatti, così come rinegozieremo con tutti i concessionari”: lo ha detto il ministro Danilo Toninelli al termine del blitz compiuto stamane sotto ai pilastri a rischio della A25, a Bugnara. Il sopralluogo si è svolto sotto i pilastri più malridotti: il ministro ha ribadito la ferma volontà del governo di rivedere tutti i contratti che i passati governi hanno stipulato con “i signori dell’asfalto”, compresi gli attuali gestori della Strada dei Parchi. I ”signori dell’asfalto guadagneranno molto molto di meno. Sono finiti gli accordi incestuosi della vecchia politica con questi signori dell’asfalto”. Così il ministro Toninelli, che ha poi sottolineato le colpe dei suoi predecessori i quali dopo aver firmato le convenzioni con i concessionari, si sono dimenticati di farle rispettare. “I Lupi, i Del Rio, sono loro ad aver detto per legge: tu concessionario prendi i pedaggi e hai tutta la responsabilità sullo stato delle autostrade”.

 

Foto: Ansa