The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Bloccata per alcune ore la A25 in direzione di Pescara; tutti i particolari dell’incidente

IMG-20151002-WA0006Pratola Peligna. Si è rivelato piu’ grave del previsto, l’incidente di cui avevamo dato precedente notizia e che stava causando gia’ un kilometro di coda. Ecco tutti i particolari aggiornati.  Il fatto come gia’ detto è avvenuto  sull’autostrada A25 nel tratto compreso tra gli svincoli di Cocullo e Pratola Peligna in direzione Pescara. Qui un camion-cisterna è sbandato mentre procedeva in direzione Pescara. Il conducente, per motivi ancora da chiarire, ha perso completamente il controllo del mezzo.  E’ seguita  una pericolosa carambola, che solo per fortuna non ha coinvolto altri mezzi, che si è conclusa con il grosso Tir  finito di traverso sulla carreggiata. Momenti di paura per il conducente dell’autocisterna, la cabina dell’autoarticolato, infatti,  è rimasta in bilico sul guardrail di un viadotto, in uno dei tratti più alti dell’autostrada. Per fortuna l’uomo non ha riportato danni. E’ stato subito attivato il piano di gestione  delle emergenze di Strada dei Parchi. E’ stata così   disposta   l’uscita obbligatoria a Cocullo  per tutte le auto in transito su quel tratto in direzione di Pescara, con possibilità di rientro in A25 allo svincolo di Pratola Peligna. Sul posto dell’incidente  sono impegnate da oltre un’ora e mezza  le  squadre di operai e tecnici di Strada dei Parchi,  che con l’ausilio della pattuglia della Polstrada, hanno fatto defluire tutti i veicoli rimasti bloccati. Al momento restano fermi sulla carreggiata solo i mezzi pesanti. Il carro gru del  soccorso meccanico sta provvedendo  alla rimozione dell’autoarticolato, mentre è  da poco intervenuta anche una seconda gru dei Vigili del Fuoco. Sono poi proseguite fino a tarda sera le delicate operazioni di rimozione dell’autocisterna incidentata sulla A25. La motrice del mezzo pesante è stata rimossa dal guardrail, con un’abile manovra che ha evitato che questa precipitasse dal viadotto. In questo momento le due gru sono impegnate ad allineare motrice e rimorchio sulla carreggiata autostradale, manovra particolarmente difficile e delicata perché il residuo di sale presente nel silos del mezzo, se rovesciato sulla carreggiata, potrebbe compromettere per altre ore la viabilità del tratto. Resta predisposta l’uscita obbligatoria allo svincolo di Cocullo con possibilità di rientrare in autostrada dallo svincolo di Pratola Peligna. Ad operazione terminata, dopo la mezzanotte, è stato parzialmente ripristinato il transito sulla carreggiata in direzione Pescara. (d.i.)