The news is by your side.
10M 2
10M

Blutec Atessa, in arrivo il commissario straordinario. In 200 attendono lo sblocco degli stipendi

Lanciano. Commissario straordinario anche per lo stabilimento ex Blutec di Atessa dopo la vicenda degli arresti del presidente amministratore delegato nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria a Termini Imerese.

Intanto i 200 lavoratori di Atessa sono in attesa degli stipendi che dovrebbero arrivare entro il 15 marzo. “Se per quella data – dice Romeo Pasquarelli, responsabile lavoro privato Usb Abruzzo – non saranno stati accreditati, scatterà di nuovo lo stato di agitazione e i lavoratori si fermeranno”.

Una decisione presa dai dipendenti ex Blutec dopo gli arresti dei vertici Blutec e a seguito di varie assemblee sindacali che si sono tenute ieri e oggi in fabbrica. Lo stabilimento di Atessa rientra tra quelli che, dopo le misure cautelari, sono finiti in amministrazione controllata. A fare il punto della situazione, questa mattina, davanti ai cancelli della fabbrica, è stato il sindacato Usb, con Pasquarelli e con alcuni lavoratori ex Blutec.

“Abbiamo chiesto – è stato sottolineato – un incontro urgente al Mise, affinché si portino ancora più in avanti le trattative, già in atto, per la cessione di quest’azienda al gruppo Ma. Ci aspettiamo anche che, con la nomina di commissari che prendano in mano le redini della situazione, vengano rispettate le scadenze rispetto al pagamento degli stipendi. Questa è una realtà che produce e che, grazie al committente Sevel, non conosce crisi e la produzione va avanti”.