The news is by your side.

Botte e insulti alla moglie, lui la colpisce al volto e lei lo denuncia: condannato

Chieti. Un uomo di 47 anni di origine ucraina è stato condannato a due anni e sei mesi di reclusione e ad un risarcimento dei danni di 10mila euro alla moglie. L’uomo, accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, è stato processato con il rito abbreviato dal gip del Tribunale di Chieti Luca De Ninis.

Secondo l’accusa maltrattava quotidianamente la donna, non solo rivolgendole parole offensive ma anche schiaffeggiandola più volte. Fino ad arrivare, in una occasione, a picchiarla selvaggiamente colpendola al volto e alla testa, causandole lesioni guaribili in venti giorni. Un episodio, quest’ultimo, in seguito al quale la donna, che da anni subiva maltrattamenti, presentò la denuncia contro il marito.