The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Bus Tua senza sedile, l’azienda: “rotto dopo la partenza”. Su studenti a piedi: “colpa di autisti in protesta”

Celano. Dopo le proteste per la situazione dei bus della Tua, su cui è intervenuto anche il sindaco di Celano Settimio Santilli, a parlare è l’azienda abruzzese di trasporti che chiarisce i motivi di quanto avvenuto.

Riguardo ai disservizi avvenuti a Celano, la Tua  “ha comunicato che  sono da ricondursi all’anomala protesta posta in essere da parte di alcuni dipendenti della sede di Avezzano al fine di contrastare, con modalità del tutto improprie, il trasferimento dei servizi commerciali da Tua Spa alla controllata Sangritana Spa”.

L’impennata delle assenze per malattia e il rifiuto a effettuare prestazioni straordinarie hanno, di fatto, concretizzato alcuni casi di interruzione di pubblico servizio che Tua ha prontamente rappresentato all’autorità giudiziaria per il seguito di competenza. Tutto ciò doverosamente premesso, Tua spa si scusa per i disagi arrecati all’utenza e precisa che si sta adoperando affinché gli stessi non si ripetano e, nel contempo, valutando le forme di indennizzo per i passeggeri coinvolti”.

Sulla questione è intervenuto anche il consigliere delegato ai Trasporti della Regione Abruzzo, Maurizio Di Nicola: “Il sottorganico del distretto di Avezzano che causa disservizio quando il personale si ammala”, ha commentato Di Nicola, “sicuramente troverà dei miglioramenti con il recupero del personale che, oggi, è impegnato sulle rotte commerciali verso Roma”.

Dal primo novembre gli utenti avranno bus con maggiori servizi ed il distretto avrà maggiore personale per prevenire situazioni come quelle di queste ore”.

Sui bus senza sedili sulla linea Tagliacozzo-Avezzano, l’azienda sostiene che “per procedura aziendale, i mezzi  sono utilizzati soltanto se presentano ogni aspetto conforme. Il bus citato nell’articolo di MarsicaLive”, aggiungono, “è stato utilizzato perché, dal deposito Tua,  ha preso servizio in piena regola e conformità a seguito della prevista verifica. Pertanto, l’episodio che ha riguardato la rottura del sedile si è verificato durante il servizio. Tua  comunica di aver avviato tutte le procedure del caso al fine di accertarne le cause ed individuare le responsabilità”.