The news is by your side.

Business, a Teramo la conferenza di Startup Grind con l’esperto di blockchain Vincenzo Di Nicola

Teramo. Al via l’iniziativa “Startup Grind” in partnership con Google for Startups per Teramo e Provincia. Ospite del primo evento, una conferenza che si svolgerà nella sala consiliare della Provincia di Teramo venerdì 5 aprile a partire dalle ore 17.30, sarà Vincenzo Di Nicola: un teramano DOCG, appena nominato dal Ministero dello Sviluppo nel gruppo di esperti che dovrà occuparsi di blockchain (termine che indica la nuova frontiera di Internet, una sorta di “internet delle transazioni”).

Di Nicola è co-ceo di Conio, startup fondata nel 2015 con Christian Miccoli e partecipata da Poste Italiane, una azienda che permette a istituti finanziari la gestione e custodia sicura di cryptovalute e asset digitali su tecnologie, appunto, blockchain. In passato è stato CTO e co-fondatore di GoPago, startup di mobile payments a San Francisco (tecnologia acquisita da Amazon, 2013), e ha guidato il team di Real Time Behavioral Targeting a Microsoft (Redmond e Pechino, 2009). Nel 2007 ha conseguito un Master in Computer Science a Stanford. Per Vincenzo Di Nicola, quest’evento è un “ritorno” a casa: nel 2016, in collaborazione con la Provincia, organizzò un corso gratuito di “informatica moderna” che riscosse un notevole successo.

I promotori dell’iniziativa Danilo Bontà e Frank Hisa, hanno dichiarato: “Il nostro evento ha suscitato tanto interesse e curiosità; molte le persone ci hanno chiesto maggiori informazioni e hanno aderito alla nostra iniziativa con spirito di partecipazione e innovazione. Abbiamo raggiunto esattamente quello che volevamo, ovvero portare nella nostra provincia un brand importante come Startup Grind che rappresenta la più grande community al mondo per le startups direttamente sponsorizzata da Google. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza l’aiuto del Presidente della Provincia e dei dirigenti della Camera di Commercio di Teramo. Gli obiettivi della condivisione della cultura imprenditoriale, l’innovazione e dello sviluppo del networking tra le parti, senza il supporto della comunità locale stessa non sarebbero raggiungibili facilmente. Ci auspichiamo quindi sempre più partecipanti e interesse, perché le iniziative saranno molteplici e sicuramente molto diverse in termini di novità per il territorio. Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti coloro che ci hanno dato una mano e speriamo di rispondere adeguatamente alle aspettative.”

“Orgogliosi di ospitare l’iniziativa e orgogliosi di vedere e ascoltare un teramano che con la sua capacità e i suoi studi rappresenta l’avanguardia dell’innovazione in un settore che risulta strategico nello sviluppo d’impresa” dichiara il presidente della Provincia, Diego Di Bonaventura. “L’Abruzzo e la provincia teramana hanno bisogno di nutrirsi di questa linfa e ringraziamo questi giovani che hanno investito sulla costruzione delle reti: oggi la vera forza è stare insieme valorizzando competenze, anche non tradizionali e talenti”.