The news is by your side.

Cadavere recuperato nel fiume dai Vigili del Fuoco, è un 52enne cinese: lavorava a Teramo come artigiano

Il 52enne stava ritirando una rete da pesca quando è caduto nelle acque del fiume

Foto: Ansa

Teramo. I vigili del fuoco di San Benedetto del Tronto e una squadra fluviale del comando di Ascoli Piceno hanno recuperato la notte scorsa, poco dopo mezzanotte, il cadavere di un uomo nelle acque del fiume Tronto in territorio di Stella di Monsampolo. Si tratterebbe di una persona di origini asiatiche, forse di nazionalità cinese: dalle prime informazione sembrerebbe annegato in maniera accidentale mentre era a pesca nella zona del ponte che conduce alla Bonifica. Con lui c’erano due connazionali che hanno dato l’allarme. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

Aggiornamento: La vittima, secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa, è un uomo di 52 anni di nazionalità cinese residente a Controguerra, nel teramano dove lavorava come artigiano. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri che hanno sentito due connazionali che erano con lui la notte scorsa, il 52enne stava ritirando una rete da pesca quando è caduto nelle acque del fiume Tronto, annegando.