The news is by your side.

Cane chiuso vivo in un sacco e lanciato tra i rifiuti, salvato grazie al suo pianto. Caccia al mostro

Trasacco. E’ stato chiuso vivo in un sacco e lanciato tra i rifiuti. Fortunatamente è stato salvato grazie al suo abbaio e ai suoi lamenti. I volontari del gruppo “Adotta Anime Randagie Trasacco” lo hanno salvato insieme agli operatori del servizio e alla polizia municipale.

E’ caccia aperta al mostro che ha lanciato il cagnolino. I responsabili potrebbero essere individuati e rischiano una denuncia penale oltre a una multa salata. Sono in corso indagini per risalire al proprietario e al responsabile del gesto.

Il ritrovamento è avvenuto in via Olanda, a Trasacco. Gli agenti della polizia municipale e i volontari, dopo la segnalazione, hanno sentito qualcosa che si muoveva tra i rifiuti. Hanno aperto il sacco e c’era un giovane meticcio di taglia medio-piccola.

Il cane è stato lanciato mentre era dentro al sacco, intrappolato. Aveva una zampa rotta dovuta probabilmente al lancio dall’auto ma forse proprio quello gli ha salvato la vita. Il dolore e il lamento gli ha permesso di essere trovato altrimenti sarebbe morto nel silenzio.

Ora cerca casa e qualcuno che lo adotti. Per il momento il cagnolino, affettuoso e docile, è stato affidato al canile sanitario per le cure e ora è in cerca di un padrone, stavolta umano.