The news is by your side.

Casa di riposo Sant’Omero, 22 operatori e dipendenti allo stremo e indietro di 6 stipendi

La denuncia di Pepe (Pd): "Da Marsilio fondi al Napoli calcio, abbandonate case di riposo"

Teramo. “La situazione dei 22 operatori della Casa di Riposo ‘C. Campanini’ di Sant’Omero non è più tollerabile”: è quanto denuncia, in una nota, il consigliere regionale e vice capogruppo del Pd, Dino Pepe che avverte che “sono infatti indietro di ben sei mensilità, più ovviamente la tredicesima, nei pagamenti degli stipendi e, alla faccia delle numerose rassicurazioni giunte dai vertici della Regione Abruzzo e dal Governatore romano Marsilio, sono abbandonati da mesi al loro destino, tra turni massacranti dovuti alla carenza di personale e condizioni lavorative sempre più proibitive che toccano tutti i dipendenti della cooperativa che gestisce la struttura. Solo i sindacati costantemente attenzionano e seguono la triste vicenda”.

“Purtroppo spiace ancora una volta constatare che solo Sant’Omero ha tutte queste mensilità arretrate e”, precisa Pepe, “al netto delle numerose sollecitazioni fatte in questi mesi, ancora non c’è alcuna novità sul futuro della struttura, che ricordo è ospitata provvisoriamente nei locali messi a disposizione dal Comune, in attesa che la Giunta Marsilio trovi i fondi per i lavori di manutenzione straordinaria ed adeguamento strutturale della storica sede di proprietà della Asl come fatto dalla precedente Giunta di centrosinistra che aveva concesso 160 mila euro”.

“Presidente Marsilio”, sottolinea l’esponente regionale del Pd, “è intollerabile il suo disinteresse! Non si possono continuare ad umiliare tante famiglie che attendono da mesi gli stipendi dovuti, né si può rischiare di lasciare senza un importante servizio gli utenti ospitati al momento in questa meritoria struttura. Attualmente solo le strutture della Val Vibrata soffrono così, infatti gli stipendi arretrati si registrano esclusivamente nelle tre case di riposo della vibrata, Civitella del Tronto, Nereto e Sant’Omero. A Civitella uno stipendio indietro e a Nereto una mensilità più la tredicesima. La Val Vibrata non merita di essere trattata così dal centrodestra. Sono mesi che il governo Marsilio promette fondi alla Asp. Marsilio è stato così bravo a trovare milioni di euro per il Napoli Calcio e il milione per il Festival dei Cartoni Animati”, conclude Dino Pepe, “abbandonando però le case di riposo”.