The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

CasaPound: giù le mani dalla Sangritana, no ad accorpamento trasporto pubblico

Lanciano. Il movimento CasaPound Italia unisce la propria voce a quella di quanti esprimono perplessità per il progetto avanzato dalla Giunta Regionale di inglobare la Ferrovia Adriatico Sangritana in una costituenda società di trasporto pubblico regionale. “Non si comprendono le ragioni che dovrebbero portare ad un passo simile10371986_536360083134533_8443534871875008342_n, considerate anche le possibili conseguenze che potrebbero aversi sull’efficienza del servizio, e per l’impatto sull’occupazione – afferma Nico Barone, responsabile lancianese CasaPound Italia – La Sangritana è una società che vanta un bilancio in attivo, impegnata in progetti legati alla promozione del territorio e che garantisce collegamenti pubblici efficienti all’intera area frentana. Non sembrano quindi emergere impellenti necessità per un suo accorpamento ad una futura azienda di trasporto pubblico unificata”. “Al contrario – prosegue la nota – un’eventuale perdita di autonomia finirebbe col portare, in virtù della perdita di una stretta relazione con il territorio frentano e in nome di piani di ‘razionalizzazione dei servizi’, alla soppressione di una serie di tratte ed al possibile licenziamento del personale che verrebbe ad essere in esubero. E la perdita di collegamenti e l’aumento della disoccupazione sono due cose che il nostro territorio, che sconta gli effetti del perdurare della crisi, non può attualmente permettersi di sostenere”.