The news is by your side.

Caso Musp all’Aquila, il presidente Del Corvo replica a Mancini: accuse imbarazzanti

L’Aquila. “Quanto dichiarato da Mancini ha il sapore di una mera strumentalizzazione artatamente costruita per gettare fango sull’Amministrazione provinciale che ha dato, in più occasioni, dimostrazione di quanto abbia a cuore la sicurezza degli studenti – replica il presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo – Mancini si è spogliato delle vesti di dirigente scolastico per indossare quelle di consigliere comunale dell’Aquila e macchiare i contenuti delle sue uscite politiche con imbarazzanti accuse. Lui è lo stesso consigliere comunale che ha approvato un piano finanziario di ricostruzione della città di L’Aquila, senza inserire i finanziamenti per le scuole superiori di competenza della Prdel corvoovincia. Sono, forse, di serie B queste scuole, poiché gestite da un Ente che ha un diverso colore politico? Questo consigliere è lo stesso di cui abbiamo ascoltato l’assordante silenzio sul perché l’Amministrazione Cialente ha vietato ad Aielli di concedere alla Provincia il finanziamento per la ricostruzione dell’Ipsiasar. Ricordo che nell’ultima riunione convocata dalla Provincia non si è presentato nessuno in rappresentanza del Comune, ne’ Cialente, ne’ Di Stefano, tantomeno il consigliere Mancini. Il Dirigente Scolastico non usi il proprio ruolo per fare politica e per difendere un ex assessore della Provincia, suo amico. Il sottoscritto ha già richiesto alla Giunta Regionale di mantenere su L’Aquila le stesse direzioni dell’anno scorso e, per i MUSP, siamo in attesa delle decisioni del Comune di L’Aquila, amministrato dallo stesso Dott. Mancini”.