The news is by your side.

Centro accoglienza a Colle di Preturo, trasferiti altri migranti, Pagliariccio: chiesti atti alla Prefettura

L’Aquila. Torna alla ribalta la vicenda del centro di accoglienza “New Campus” di Colle di Preturo: nella struttura, gestita dalla cooperativa “Figli delle Stelle” e recentemente fatta oggetto di una denuncia in merito a presunte irregolarità di gestione e rendicontazione, sarebbero infatti stati trasferiti altri stranieri. “Dopo l’esposto a Procura e Guardia di Finanza da me presentato nelle settimane scorse – dichiara Claudia Pagliariccio, già candidata a sindaco dell’Aquila nel 2017 – non solo nulla si è ancora mosso, ma da informazioni ricevute dalla sottoscritta sembra che in questi giorni almeno altri sei immigrati, provenienti da una nave-quarantena ormeggiata al largo della Sicilia, siano stati accolti nella struttura nel silenzio generale della politica”.

“L’atteggiamento pilatesco delle autorità in merito a quanto da noi segnalato – prosegue l’esponente politico – diventa sempre più incomprensibile: si ha come l’impressione che nessuno abbia interesse ad approfondire l’argomento, perché farlo significherebbe far venire alla luce tutte le falle del business dell’accoglienza e, soprattutto, complicare la pedissequa applicazione delle direttive del Governo e quindi del Ministero dell’Interno da parte della Prefettura”.

“Questa situazione, tuttavia, mi rende ancora più determinata: per questo – conclude Pagliariccio – ho presentato una richiesta di accesso civico generalizzato proprio alla Prefettura dell’Aquila, per consultare la documentazione riguardante la gestione della struttura di Colle di Preturo e per monitorare l’intera situazione dell’accoglienza nel territorio aquilano, verificando quanti e quali centri siano presenti e quanti immigrati vi siano ospitati. Invito ancora una volta gli amministratori locali a battere un colpo e a condividere con me questa battaglia per la legalità e la sicurezza nel nostro territorio”.