The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Chiesero una sigaretta a un passante e lo riempirono di pugni: finiscono ai domiciliari due fratelli

Montesilvano. Nella mattinata di oggi, 5 luglio, sono stati arrestati in esecuzione di ordinanza applicativa di misura cautelare due fratelli italiani residenti a Montesilvano, di 35 e 25 anni, responsabili di un’aggressione verificatasi il 13 aprile 2019.

Nella circostanza, un ragazzo in transito a bordo di una bicicletta, di 26 anni, originario di Città Sant’Angelo, venne dapprima avvicinato con la scusa di una sigaretta e successivamente colpito al volto con dei pugni. L’aggressione provocò alla vittima importanti lesioni personali: rottura del setto nasale e trauma cranico. 

A seguito di attività di indagine, sono stati raccolti elementi di colpevolezza nei  confronti dei due aggressori ed è stata avanzata richiesta di misura cautelare all’Autorità giudiziaria, la quale ha concordato pienamente con le risultanze investigative.
Entrambi al momento si trovano ristretti agli arresti domiciliari.