The news is by your side.

Clinica Celano, l’Ugl: “Basta scontri, arrivo malati Covid farebbe tornare a lavorare il personale”

Celano. Sulla delicata vicenda della Clinica Immacolata di Celano  interviene Marco De Luca (Ugl Sanità L’Aquila) che chiede di abbassare i toni della discussione considerato che la sanità marsicana è già finita sulla cronaca nazionale per disservizi.

“Non entriamo nel merito delle polemiche che non ci rappresentano e ne attengono alle nostre corde vocali ma dobbiamo comunque intervenire ai fini di un chiarimento di chi, come noi, sta seguendo tutta la vicenda sin dall’inizio trovandosi giornalemente al fianco delle lavoratrici e dei lavoratori e per la tutela della dignità degli stessi”, scrive in una nota De Luca, “è doveroso ricordare, qualora fosse ai più sfuggito, che la clinica Immacolata di Celano ha come proprietà una associazione Santa Maria della Pace ma ancor più svolge una importantissima attività sanitaria privata di alto livello e di supporto al benessere del comprensorio marsicano con personale altamente qualificato.

Or bene riscontrando la grande confusione che si sta percependo in questi giorni, è da rilevare che la disponibilità ad accogliere ogni soluzione che garantisca l’accoglienza dei pazienti anche covid deve essere vista come una grande prova per la comunità e per la clinica stessa al fine di alleviare le gravi sofferenze che i pazienti, in generale, si trovano in questo particolare momento storico ed essere assistito da personale che attualmente è senza lavoro e viste le condizioni economiche in cui versa la struttura, forse senza prospettive future”.

A memoria vorremmo evitare di vedere scene strazianti e salire nuovamente alla ribalta delle cronache nazionali per disservizi dove la ASL dell’Aquila già registra uno stato molto peculiare sul lato gestionale!

Abbiamo avuto incontri con la direzione della clinica econ l’amministrazione comunale –nella persona del Sindaco –con elementi propositivi considerando quindila sottoscrizione della convenzione con la ASLper i pazienti covid.

È ora di lavorare tutti insieme per la sanità e per il benessere dei malati ed altrettanto per la dignità delle lavoratrici e dei lavoratori che vedono così un prolungarsi di uno stato di inattività senza sapere quando terminerà o ancor peggio, qualcuno forse ignora,

mai riprenderà se si continua con lo scontro continuo.

La UGL L’Aquila sarà attenta e sempre vicina ai malati ed ai dipendenti della clinica e lontana da ogni controversia che vada a ledere i diritti del cittadino e la serenità dei lavoratori.

Leggi anche:

https://www.marsicalive.it/tensione-alla-clinica-di-celano-salta-il-trasferimento-dei-pazienti-covid-rimasti-solo-3-medici/

https://www.marsicalive.it/clinica-immacolata-di-celano-intervento-del-direttore-favari-in-consiglio-comunale/