The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Cna Fita, Carota alza la voce: ora basta con chiacchiere e dichiarazioni irresponsabili. Si passi ai fatti

Pescara. “E’ inaudito il balletto di parole irresponsabili attorno ai problemi della sicurezza delle autostrade A24 e A25 che collegano Roma con l’Abruzzo. E ancor più grave che a pagare questo stato di incertezza e confusione siano chiamate le imprese dell’autotrasporto, che sulle autostrade vivono”.

Così, in una nota, il presidente di Cna Fita (Unione nazionale imprese di trasporto) Abruzzo, Gianluca Carota. “Assurdo leggere ogni giorno i pareri più diversi sulle condizioni delle autostrade.

Mentre restano al palo i finanziamenti per i lavori necessari a rendere sicuri viadotti, ponti e gallerie”. Carota definisce “cervellotiche, irrealizzabili, velleitarie, se non fuori dal mondo, alcune misure prospettate per di più sotto forma di ‘consigli’.

Misure che si traducono nella limitazione della circolazione dei mezzi pesanti, con danni a economia e territorio, e contrastano persino con il buon senso: come la mettiamo con l’ipotizzato divieto di sosta nelle aree di emergenza? – si chiede – E se un mezzo si rompe che dovrebbe fare il guidatore?”.