The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Collisione tra due barche a vela davanti al posto turistico, tratti in salvo gli occupanti

Pescara. Ieri mattina alle ore 11.55 due barche a vela sono entrate in collisione a circa 1 miglio dal porto turistico “Marina di Pescara. L’imbarcazione maggiore, “FALISKA” di 12 metri, ha subito una falla irreparabile che ne ha compromesso la stabilità. L’unità, con a bordo 4 uomini, ha iniziato ad imbracare acqua affondando repentinamente nel giro di 5 minuti. Gommone Sar guardia costieraFortunatamente, la seconda unità interessata dalla collisione, natante modello “beneteau” di 7,5 metri, non avendo subito gravi danni è riuscita a prestare i primi soccorsi dando assistenza a 2 dei 4 uomini in pericolo. In zona è intervento anche un gommone presente nelle vicinanze che è riuscito a soccorrere un terzo occupante dell’unità affondata. La sala operativa della Capitaneria di porto di Pescara, informata dell’evento in corso, ha disposto l’immediata uscita della motovedetta CP 828 che, giunta sul posto, è riuscita a trarre in salvo il quarto membro dell’equipaggio, comandante ed armatore dell’unità, ed una quinta persona, occupante del natante a vela più piccolo che aveva cercato di prestare assistenza all’armatore andando a bordo di una zattera di salvataggio. Il tempestivo intervento dei soccorsi ha consentito di portare in salvo tutti gli occupanti dell’unità affondata. Il relitto dell’unità “FALISKA” è attualmente adagiato su un fondale di circa 10 metri ed è stato segnalato a cura della Guardia Costiera con un gavitello di colore giallo con luce notturna in attesa di essere rimosso. Per la sicurezza della navigazione la Capitaneria di porto ha inoltre emesso un apposito avviso urgente ai naviganti e procederà ad informare tutte le unità in transito con chiamate radio di sicurezza ripetute.