The news is by your side.

Come tutelare le imprese balneari, se ne parla al centro fieristico di Pescara

Pescara. Si terrà questo lunedì, alle ore 10:30, presso il “PescaraFiere” un convegno organizzato dalle associazioni di categoria dei Balneari “S.I.B. Confcommercio – Abruzzo” e “F.I.B.A. Confesercenti – Abruzzo” avente come tema “Salvaguardia delle Imprese Balneari – dalle Parole ai Fatti”. L’obiettivo è sensibilizzare il Governo ed il Parlamento per una proposta di Legge che escluda le Concessioni Demaniali dall’applicazione della Direttiva Bolkestein o, comunque, di disciplinare la materia nella manovra di bilancio.

Nel corso del Convegno il Presidente Nazionale SIB Antonio Capacchione presenterà gli emendamenti da inserire nella Legge di Bilancio. Nella manovra economica del Governo (Legge di Bilancio, Decreto Fiscale e Decreto Genova), in
discussione in questi giorni al Parlamento, non vi è alcuna disposizione normativa che riguarda il settore delle Concessioni Balneari. Dette Concessioni, infatti, hanno la scadenza al 31 dicembre 2020 in forza di una proroga legislativa che è stata ritenuta, dalla CGUE, contrastante con la Direttiva Bolkestein.

Il maltempo che ha flagellato l’Italia nei giorni scorsi ha messo in ginocchio le imprese balneari, imponenti mareggiate hanno distrutto strutture e spazzato via spiagge con molte attività che si trovano a dover ripartire da zero malgrado l’incertezza sul proprio futuro. Anche alla luce di quanto avvenuto riteniamo sia importante chiedere al governo di sospendere ogni genere di asta ed evidenza pubblica per le concessioni demaniali marittime dando respiro a questo settore.

All’evento sono stati invitati i parlamentari abruzzesi, il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, il presidente A.N.C.I. Abruzzo Luciano Lapenna, il presidente della regione Abruzzo Giovanni Lolli, il presidente nazionale del sindacato italiano balneari Antonio Capacchione, rappresentanti di categoria oltreché ovviamente tutti gli imprenditori balneari abruzzesi