The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Comuni al voto, Pedicini e Marcozzi (M5S): destra e sinistra insieme in lista perché non hanno idee

L’Aquila. “L’Abruzzo è una regione ricca di risorse che con l’aiuto dell’Ue può incentivare quei progetti di sviluppo che ancora mancano a un territorio con così grandi potenzialità”. Sono queste le parole del portavoce del MoVimento 5 Stelle in Europa Piernicola Pedicini e della portavoce in consiglio regionale Sara Marcozzi, insieme in questi giorni per incontrare i cittadini abruzzesi. L’Aquila, Teramo, Giulianova, Pineto, Montesilvano, Pescara, Città Sant’Angelo, Castel Frentano, Fossacesia sono i comuni visitati dal portavoce M5S per raccontare cosa è accaduto in Europa dal 2014, anno in cui il M5S è entrato nel Parlamento europeo.

“Insieme”, commentano i portavoce, “stiamo spiegando come l’ingresso di una forza politica non tradizionale come il M5S, stia cambiando le dinamiche all’interno del Parlamento europeo, fino al 2014 considerato dai vecchi partiti italiani un posizionamento di fine carriera. L’Europa va cambiata ma per farlo bisogna incentivare l’ingresso di politici che hanno a cuore il bene del Paese”.

“Un cambiamento che va portato anche negli enti di prossimità. In questi giorni in Abruzzo”, proseguono i due, “abbiamo purtroppo constatato come il vecchio sistema politico attui sempre la stessa strategia. Lo ha fatto in occasione delle elezioni regionali e la ripropone ora. Nei comuni al voto i partiti di destra e di sinistra si nascondono in maniera promiscua dietro liste civiche anonime. Il problema è che non portano avanti un’idea su come risolvere i problemi dei cittadini, ma puntano al rastrellamento dei voti, per occupare una poltrona e subito dopo dimenticare il motivo per cui sono stati eletti”.

“In Abruzzo ci sono ancora molti problemi ma il M5S ha già segnato la sua presenza”, precisano Pedicini e Marcozzi, “sono molti i cittadini che ci hanno raccontato come con il reddito di cittadinanza abbiamo facilitato la propria vita, garantendogli di pagare una bolletta, ad esempio, senza che ciò significhi privarsi di un pasto”.

“Molte occasioni di sviluppo possono provenire dall’Europa”, concludono i portavoce del MoVimento 5 Stelle, “ma è importante che i cittadini siano consapevoli dell’assenza di interesse dei vecchi partiti e al contrario del cambiamento già in atto grazie al M5S. L’Italia e l’Europa stanno cambiando, ma questa è una missione da portare avanti insieme”.