The news is by your side.

Confcommercio: grati al Prefetto Linardi per immediata convocazione riunione sui problemi della pubblica sicurezza in Provincia dell’Aquila.

L’Aquila. Domenica scorsa, a seguito di due gravi episodi criminosi registratisi nel giro di 24 ore a danno della gioielleria Ranalletta di Avezzano e dell’oreficeria Cavallo in L’Aquila, Confcommercio si era immediatamente attivata per richiedere al Prefetto dell’Aquila un urgente incontro teso a mettere in campo ogni possibile iniziativa di contrasto a tali deprecabili episodi.

Prontamente il Prefetto Linardi ha così convocato una riunione presso la Prefettura di L’Aquila svoltasi alle 16 odierne. Confcommercio registra positivamente tale immediata risposta e per tale ragione esprime articolare gratitudine al Prefetto. All’incontro hanno preso parte, oltre ai rappresentanti Confcommercio ed esponenti di altre categorie, il Prefetto Dott. Giuseppe Linardi, il Questore Dott. Orazio D’Anna, Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di L’Aquila Col. Nazareno Santantonio e il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza di L’Aquila Col. Sergio Aloia.

“L’incontro di oggi è stato particolarmente produttivo e l’alta professionalità di tutti i vertici delle Forze dell’Ordine ci hanno confortato e rassicurato sul massimo livello di guardia che le medesime hanno immediatamente posto in campo”, hanno dichiarato il Presidente e il Direttore Regionali di Confcommercio Abruzzo Roberto Donatelli e Celso Cioni.

“Abbiamo appreso che ci sono interessanti sviluppi sul piano delle serrate indagini in corso sui recenti reati che a taluni degli investigatori ha fatto esprimere un cauto ma fiducioso orientamento. Abbiamo sollecitato anche per il Capoluogo l’attivazione della telesorveglianza è ci si è determinati per porre in campo una serie di attività formative ed informative destinate ai piccoli imprenditori del commercio, del turismo e dei servizi. Possiamo esprimere piena soddisfazione per il percorso avviato da questa operativa riunione”.