The news is by your side.

Consiglio regionale: commissione di inchiesta su sito inquinato di Bussi, Sospiri firma decreto di nomina

L’Aquila. Prende il via la Commissione di inchiesta sul sito inquinato di Bussi (Pe). Questa mattina, durante la  conferenza dei Capigruppo, il Presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri, ha comunicato di aver firmato il decreto di nomina della Commissione. La prima riunione dovrebbe tenersi mercoledì 20 novembre. Dopo aver ottenuto il voto favorevole dell’Assemblea legislativa il 6 agosto 2019, la Commissione si appresta a riunirsi per la prima volta al fine di eleggere il Presidente, che in base al Regolamento viene scelto tra un consigliere indicato dall’opposizione.

“Ho dato massima priorità alla istituzione di questa Commissione così come per tutti gli altri istituti di controllo e garanzia a servizio dei cittadini e del Consiglio regionale – ha detto Sospiri – Dopo il garante dei detenuti presto nomineremo anche il garante dell’infanzia. Per quanto riguarda Bussi ho chiesto ai Capigruppo di poter partecipare alle sedute della Commissione in qualità di consigliere regionale. E’ un tema che mi sta molto a cuore e seguirò il dibattito che ne scaturirà cercando di offrire il mio contributo”. 

Il decreto 53/2019 firmato questa mattina da Sospiri ha stabilito che i componenti della Commissione, così come indicato dai Gruppi Consiliari,  sono i seguenti: Luca De Renzis, Emiliano Di Matteo, Simone Angelosante e Fabrizio Montepara per la Lega Nord;  Daniele D’Amario per Forza Italia; Marianna Scoccia per l’Udc; Guerino Testa per Fratelli d’Italia; Roberto Santangelo per Azione Politica; Sara Marcozzi per il Movimento Cinque Stelle; Giovanni Legnini e Antonio Blasioli per la Federazione dei Gruppi “Legnini Presidente, Partito Democratico, Abruzzo in Comune”.