The news is by your side.
Consorzio Vini D’Abruzzo 3

Consiglio Regionale, ingresso in consiglio per il sindaco Montepara

L’Aquila. Entra a far parte del Consiglio regionale, Fabrizio Montepara, 59 anni, sindaco di Orsogna, in carica per oltre quindici anni e già consigliere provinciale di Chieti dal 2009 al 2014.

Montepara è membro del Coordinamento Nazionale dell’Anci, Vice Presidente Nazionale dell’Associazione “Città del Vino”, a cui aderiscono oltre 550 comuni italiani, e Presidente Nazionale dell’Associazione “Res Tipica”, che promuove le tipicità dell’intero Paese.

Candidato con la Lega nella Circoscrizione di Chieti, nelle elezioni regionali dello scorso 10 febbraio 2019 ha riportato 2.917 preferenze che lo hanno classificato primo dei non eletti. Da oggi siederà in Consiglio regionale come sostituto, a seguito della nomina ad assessore regionale di Nicola Campitelli.

“Questo risultato – afferma Montepara – rappresenta un traguardo tanto desiderato, in cui credevo fortemente fin dalla mia candidatura con la Lega, di cui ringrazio tutti gli esponenti a livello provinciale e regionale, il direttivo e lo stesso segretario nazionale, Matteo Salvini, per questa importante opportunità. Per molti anni, sia come sindaco di Orsogna che come amministratore provinciale di Chieti ho conosciuto molto bene tante peculiarità ed al tempo stesso altrettante criticità del nostro bellissimo territorio, spesso non riuscendo ad affrontarle o ad occuparmi di queste ultime come avrei voluto fino in fondo, non incontrando interlocutori a livello regionale pronti ad accogliere quelle che a mio avviso e secondo i colleghi sindaci erano delle autentiche priorità”.

“Questa mia nomina – prosegue il consigliere Montepara – rappresenta quel riscatto che tanto desideravo per riportare al centro dell’attenzione, nei tavoli regionali, le problematiche e le caratteristiche dell’Abruzzo e della nostra provincia di Chieti, con l’auspicio di poter finalmente dare voce a tutte quelle difficoltà che incontrano i colleghi sindaci nello svolgimento del loro mandato e dare luce a tutte quelle opportunità legate all’agricoltura, all’enogastronomia, all’artigianato, all’industria, alla sanità ed al turismo finora non esaltate come dovuto.

Ci tengo a ricordare inoltre, l’importanza di garantire la giusta attenzione agli ospedali della provincia di Chieti, in primis quelli di Ortona e Guadriagrele perché la sanità sia un diritto per tutti ed al tempo stesso al servizio di tutti, tenendo conto delle distanze da percorrere e di tutte le comunità dell’entroterra da raggiungere. Inoltre è necessario restituire all’Abruzzo dei buoni collegamenti stradali tra la costa e l’entroterra, affinché si possa generare uno scambio turistico e culturale tra entrambe le realtà perché la principale peculiarità di questa regione resta la vicinanza tra il mare e la montagna ed è nostro compito facilitarne la comunicazione e la crescita per lo sviluppo omogeneo di tutto l’Abruzzo e non solo di una parte.

Ringrazio la mia famiglia – conclude Montepara – gli amici e tutti coloro che mi hanno sostenuto: sarò il loro rappresentante in Regione, così come lo sarò per coloro che, pur non sostenendomi, avranno modo di conoscermi meglio in questi anni”. Nello Simonelli