The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Consiglio sospeso, Di Pagnrazio censura M5S. Solidarietá a D’Alessandro per offese su Fb

L’Aquila. La seduta odierna di sessione di bilancio del Consiglio regionale dell’Abruzzo e’ stata sospesa a tempo indeterminato per un guasto tecnico alla linea informatica che ha impedito la distribuzione degli emendamenti ai consiglieri regionali. dipangrazioLo ha comunicato il presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio che, dopo aver aperto la seduta con un’ora di ritardo rispetto alla convocazione ordinaria fissata alle 10.30 di questa mattina, e’ stato costretto a sospenderla dopo appena dieci minuti. Nel corso dei pochi minuti della durata della seduta odierna del Consiglio regionale, il presidente Giuseppe Di Pangrazio ha effettuato due comunicazioni all’Aula: la prima relativa alla decisone presa all’unanimita’ dall’Ufficio di presidenza di censurare i consiglieri regionali del M5S come richiamo a mantenere “un comportamento piu’ consono per il futuro nel pieno rispetto dell’Istituzione regionale”, Di Pangrazio ha, inoltre, disposto che due agenti della vigilanza privata operino un presidio nei due ingressi agli scranni del governo regionale, Successivamente il presidente Di Pangrazio ha voluto esprimere “la piena solidarieta’ al collega Camillo D’Alessandro per le numerose e irrispettose provocazioni ricevute sui social network, soprattutto in relazione ad alcune affermazioni che rasentano la minaccia e non mettono il consigliere D’Alessandro nelle condizioni di serenita’ per poter svolgere al meglio il suo mandato come conferito dagli elettori della Regione Abruzzo”.  “Esprimo a nome dell’intera Assemblea la solidarieta’ al consigliere Camillo D’Alessandro per le numerose e irrispettose provocazioni ricevute sui social network ma, soprattutto, per alcune frasi che rasentano la minaccia e che, quindi, non consentono al consigliere di svolgere con serenita’ il mandato che gli e’ stato conferito dagli elettori abruzzesi”. Lo ha detto il presidente del Consiglio regionale, Giuseppe Di Pangrazio, aprendo i lavori consiliari, in relazione alle frasi comparse, durante la notte, sulla pagina Facebook di D’Alessandro. “La Presidenza – ha continuato Di Pangrazio – condanna con fermezza gli atteggiamenti ingiuriosi e offensivi, nonche’ le minacce, tese ad alzare la tensione di un confronto che deve rimanere nell’ambito di in dibattito democratico e civile”. Alle dichiarazioni del presidente si sono associati, intervenendo in Aula, a nome dei rispettivi Gruppi consiliari, il vice presidente Paolo Gatti (Fi) e il presidente della Commissione Bilancio Maurizio Di Nicola (Centro Democratico). Di Pangrazio ha, poi, annunciato che dell’accaduto si occupera’ l’Ufficio di Presidenza nel corso della prima riunione utile.