The news is by your side.

Corneli (M5s): il mare abruzzese è in salvo, la Petroceltic stoppa le trivellazioni davanti le nostre coste

Teramo. “Una grande vittoria per i cittadini e per il MoVimento 5 Stelle. La Petroceltic ha rinunciato ai suoi progetti di trivellazione petrolifera davanti le coste abruzzesi e molisane, i quali avrebbero coinvolto quasi 95 mila ettari di mare”. A dichiararlo è l’onorevole Valentina Corneli del Movimento 5 Stelle.

Una notizia che ci rende ancor più fieri delle dure lotte affrontate in questi anni, poiché al di là dei motivi economici che hanno spinto la multinazionale irlandese ad abbandonare i progetti, l’opera martellante di sensibilizzazione e di opposizione condotta da istituzioni, associazioni ambientaliste e semplici cittadini ha contribuito a generare una profonda e radicata coscienza civile a difesa dell’ambiente.

È questo forse il risultato più importante e duraturo cui potessimo aspirare. Si tratta di aver vinto solo una battaglia, ve ne saranno altre e ne siamo consapevoli. Ma lo sfruttamento indiscriminato delle fonti fossili e le devastazioni che ne sono diretta conseguenza non possono più essere il nostro futuro e il Ministro Costa – un Ministro dell’Ambiente per cui la tutela dell’ambiente è una vera e propria ragione di vita – è un presidio di garanzia imprescindibile per tutti i cittadini. Il nostro fragile pianeta è l’unico che abbiamo e nel contratto di governo abbiamo scritto chiaramente che decarbonizzazione, defossilizzazione  e green economy sono le nostre priorità assolute.