The news is by your side.

Coronavirus, 3 nuovi casi all’Aquila: contagiati un operaio straniero, sua moglie e un tecnico italiano

L’Aquila. Oggi, all’Aquila, sono stati riscontrati tre nuovi casi di contagio da Coronavirus. A darne notizia è il sindaco Pierluigi Biondi.

“Si tratta” spiega il sindaco “di un operaio extracomunitario tornato per riprendere l’attività nei cantieri del post-sisma, di sua moglie e di un tecnico, italiano, anch’egli impegnato nella ricostruzione, fermato nella sua città di provenienza dopo il riscontro positivo del tampone. Attualmente è in isolamento presso il domicilio di residenza”.

“La situazione è monitorata continuamente e non viene sottovalutato nessun caso” afferma Biondi. “Sono in costante contatto con prefettura, questura e Asl affinché tutte le misure necessarie in questi casi vengano adottate tempestivamente. La questura già nella giornata di ieri ha informato la Asl sulle generalità di tutti coloro che hanno viaggiato nel pullman in cui era presente l’operaio straniero risultato positivo al Covid-19 ieri, ha allertato la polizia di frontiera e le autorità del paese di provenienza dell’uomo, affinché vi sia una proficua collaborazione nella gestione dei flussi in ingresso, a partire dalla registrazione sulla piattaforma digitale dedicata”.

“Questi casi ulteriori testimoniano quanto sia stata indispensabile l’ordinanza numero 71 dell’aprile scorso, con cui si stabilisce l’obbligo di controlli sui lavoratori impegnati a vario titolo nei cantieri di questo territorio e mi auguro siano finalmente archiviate le polemiche che in maniera del tutto strumentale sono state fatte circolare da alcune associazioni di categorie e sigle sindacali circa la validità del provvedimento” conclude Biondi.

A darne notizia è il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.