The news is by your side.

Coronavirus, 4 nuovi casi in Marsica: ma è rabbia per il mancato rispetto della quarantena “preventiva”

Avezzano. Sono 4 i nuovi casi di coronavirus registrati nella Marsica. Uno riguarda il comune di Magliano dove si è in attesa di ricevere l’esito di ulteriori tamponi. Sugli altri tre sono state sollevate polemiche soprattutto sui social.

Il caso di Celano, riguarda due giovani di rientro dalla Sardegna ma che, non essendo stati sottoposti a tamponi allo sbarco né all’imbarco hanno deciso di farlo privatamente. Solo dopo però aver avuto contatti con numerose persone, partecipando anche alla festa patronale. E solo dopo l’esito del tampone si sono messi in isolamento.  A quanto pare sostengono di aver solo seguito le indicazioni del medico.

Il caso di Collelongo non riguarda invece una persona residente ma una turista e ha suscitato altrettante polemiche. Infatti, è risultata positiva al coronavirus solo dopo un weekend trascorso nella Marsica. Però a quanto pare era stata già sottoposta a tampone prima dell’arrivo in paese. L’esito è arrivato solo dopo il rientro nel Comune di residenza. Solo a quel punto ha avvisato le persone con cui ha avuto contatti a Collelongo. Non è chiaro come mai nel periodo compreso tra la somministrazione del tampone e l’esito dello stesso si trovasse nel paese marsicano e non in quarantena nella propria abitazione.

Il caso di Magliano invee è in evoluzione. Il sindaco  ha spiegato di essere  in attesa di ricevere l’esito di ulteriori tamponi effettuati in questi giorni ed è in contatto con l’Autorità sanitaria locale per monitorare costantemente gli sviluppi della situazione.