The news is by your side.

Coronavirus, 57 contagi in una Rsa di Vasto Marina tra personale e pazienti della struttura

L'allarme di Smargiassi (M5S): "intervento urgente di Regione e Asl territoriale"

Vasto. Di nuovo contagi in una Rsa abruzzese. “Purtroppo all’elevato numero di contagi registrati nella Rsa ‘San Francesco’ si affiancano le morti per Covid in detta struttura. Mi arrivano notizie dal personale e pazienti che lamentano un mancato piano di tamponi molecolari, che in detta struttura mancherebbero addirittura dallo scorso 11 novembre”.

A riferirlo è il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Pietro Smargiassi, il quale commenta così le notizie arrivate sui 57 contagi, tra personale e pazienti nella struttura “San Francesco” di Vasto Marina. “Mi associo al sollecito rivolto alla competente Asl di Chieti di quanti hanno sin qui richiesto un supporto in ottica di forza lavoro da affiancare al personale presente”, sottolinea il pentastellato, “chiedo inoltre all’assessore Verì di dare corso ad un piano urgente di tamponi per detta struttura, anche nel rispetto delle ordinanze del presidente di Regione Abruzzo che richiamano all’obbligo di test molecolari per le Rsa. Per il momento”, continua Smargiassi “è necessario ed urgente arginare il diffondersi dei contagi presso la struttura e dare supporto a tutti gli operatori sanitari nella stessa impegnati. Chiarisco comunque sin d’ora che non tralascerò di far luce, se del caso anche attraverso un’apposita seduta della commissione Vigilanza che ho l’onore e l’onere di presiedere, su ciò che è accaduto nella citata Rsa”, conclude il 5 stelle, “e più in generale sulla situazione del personale che nella stessa opera, sotto ogni profilo”.