The news is by your side.

Coronavirus: 7 denunce nel chietino per violazioni del decreto ministeriale

Chieti. Sette persone sono state denunciate dai carabinieri della compagnia di Ortona per violazione dell’articolo 650 del codice penale ovvero inosservanza di un provvedimento emesso dall’autorità in applicazione delle disposizioni contenute nel Dpcm del 9 marzo 2020 per il contenimento del Covid 19.

Le persone, tre a Tollo, due a Ortona, due a Miglianico e una a San Vito Chietino, non sono state in grado di fornire valide giustificazioni in relazione alla loro presenza in strada. In particolare, i controlli si sono concentrati sul rispetto del divieto di apertura per tutti quegli esercizi pubblici che non vendono beni di prima necessità e sulle persone che, trovate fuori casa sia di giorno sia di notte, fossero legittimate a farlo in ragione di quanto espressamente previsto dal Decreto.

Dall’entrata in vigore del Decreto, i militari della compagnia carabinieri di Ortona hanno controllato circa 200 persone e oltre 90 esercizi pubblici. In quest’ultimo caso non sono scattate sanzioni perché i titolari, fino ad oggi, si sono attenuti alle prescrizioni che ne impongono la chiusura.