The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Coronavirus, a Montorio al Vomano la curva dei contagi inizia a scendere

Il sindaco Altitotante: "il tracciamento è unica arma per combattere virus"

Teramo. Montorio, con 333 positivi, è il comune teramano con il numero più alto di contagi, dopo Teramo, da Covid-19. Ma negli ultimi giorni la curva ha iniziato a scendere, merito secondo il sindaco Fabio Altitonante di un importante attività di tracciamento che ha evitato che il possibile focolaio legato al contagio di 8 dipendenti dell’Uccp, tra cui quattro medici di medicina generale, scoppiasse come una bomba.

“Era la sera del 12 ottobre, quando abbiamo avuto notizia della possibile nascita di un focolaio all’interno dell’Uccp con 8 dipendenti contagiati, tra cui 4 medici di medicina generale”, racconta il primo cittadino, “nello svolgere il proprio lavoro, erano entrati in contatto con le persone più fragili e a Montorio si rischiava un’esplosione del virus”. A quel punto, in sinergia con la Asl, è stato avviata un’attività di tracciamento che ha portato a rintracciare tutti i cittadini con cui i medici avevano avuto un contatto nei 2 giorni precedenti.

“Il primo passo fondamentale è stato avvisare tempestivamente tutti i possibili contatti stretti, disponendo da subito l’isolamento fiduciario”, continua il primo cittadino, “e in 48 ore, grazie all’Asl, abbiamo organizzato il primo tamponamento a tappeto, con modalità drive-through a Montorio, tamponando subito circa 230 persone. Abbiamo anche attivato 2 numeri di telefono per dare ai cittadini informazioni e assistenza, con la consegna della spesa e di altri beni di prima necessità per chi è in isolamento. Grazie all’aiuto prezioso delle associazioni, abbiamo effettuato finora più di 200 consegne a domicilio”.

Nell’arco di un mese, come precisa il sindaco, a Montorio sono stati sottoposti a tampone, solo nei drive-trough, circa 1800 persone, a cui se ne aggiungono almeno altre 800 che hanno fatto il tampone direttamente all’Asl o in altre strutture, per un totale di oltre 2300 persone sottoposte a tampone, pari a circ il 30% della popolazione residente. Da lunedì, inoltre, a Montorio è operativo anche il drive-through stabile nell’area del Poliambulatorio, dove si effettuano i tamponi almeno 2/3 volte a settimana e dove i cittadini di Montorio e degli altri comuni dell’area del Vomano prenotando attraverso il medico di base, potranno fare il tampone velocemente e in sicurezza.”In un mese siamo riusciti a bloccare la crescita della curva dei contagi e, dopo l’appiattimento notato intorno al 10 novembre, ora la curva sta scendendo in modo visibile. Dobbiamo continuare su questa ottima strada”.