The news is by your side.

Coronavirus Abruzzo: ricoveri triplicati in 2 settimane, record di tamponi

L’Aquila. Brusco aumento dei ricoveri per Covid-19 in Abruzzo nel giro di due settimane: il numero dei pazienti in ospedale è triplicato, passando dalle 56 unità del 29 settembre alle 161 di oggi, con un aumento del 187% circa.

Si registra un rapido incremento delle terapie intensive, che sono aumentate di quattro volte, passando da 4 a 15 (+275%). Nonostante i numeri in crescita, non si può ancora parlare di ospedali sotto pressione: il Covid Hospital di Pescara, inaugurato a maggio e da allora sempre operativo, ha oltre 180 posti, cui si aggiungono quelli delle altre strutture sanitarie della regione. Preoccupano,
però, il repentino aumento dei pazienti ospedalizzati e il trend increscita, nel giorno in cui l’Abruzzo fa registrare, con 146 nuovi casi, il secondo peggior dato dall’inizio dell’emergenza. Oltre ai 161 pazienti in ospedale, ve ne sono 1.518 in isolamento domiciliare. Gli attualmente positivi al virus sono 1.679, dato analogo a quelli della prima metà di maggio.

Ben 146 i nuovi casi di coronavirus accertati in Abruzzo nelle ultime ore. Si tratta del dato più alto dopo il record regionale di 160 casi registrati lo scorso 29 marzo. Sono emersi da un numero record di tamponi: 2.877. Mai ne erano stati effettuati così tanti in un solo giorno. Brusco aumento dei
ricoveri: il numero dei pazienti in ospedale è triplicato, passando dalle 56 unità del 29 settembre alle 161 di oggi, con un aumento del 187% circa; rapido incremento anche delle terapie intensive, che sono aumentate di quattro volte, passando da 4 a 15 (+275%). Dei casi recenti, 46 riguardano la provincia dell’Aquila, 40 il Teramano, 37 il Chietino, 17 il Pescarese e quattro persone residenti fuori regione, mentre per due sono in corso verifiche sulla provenienza. Ben 32 nuovi casi fanno riferimento al comune dell’Aquila, dove già ieri ce n’erano stati 17. Il virus, d’altronde, nelle ultime settimane sta circolando in modo significativo nel capoluogo. Positivi sono stati accertati nei giorni scorsi all’università, mentre sono sotto osservazione bar, ristoranti e locali. Dieci casi a Bellante (Teramo). Fanno tutti riferimento alla scuola elementare del paese, dove il totale dei positivi sale a 14. Dopo che un insegnante della terza elementare era infatti risultata positiva, erano stati sottoposti al test
tutti gli alunni della classe interessata, una terza, e i contatti della docente all’interno del plesso scolastico. I test hanno dato esito positivo per dodici alunni della stessa classe, così come un’altra insegnante e un’assistente educativa. Intanto, si attende l’esito dei tamponi effettuati dai consiglieri regionali abruzzesi dopo che un collaboratore del gruppo della Lega è risultato positivo. In attesa dei risultati, il Consiglio in programma per oggi alle 15 è stato rinviato al prossimo 20 ottobre.