The news is by your side.
Consorzio Vini d’ABruzzo 2

Coronavirus Abruzzo, scendono i contagi ma anche i test rispetto al giorno precedente (-20,70%)

Pescara. In netto calo i nuovi contagi in Abruzzo, ma il numero dei tamponi resta il sorvegliato speciale. Infatti, più la forbice tra casi positivi e tamponi è ampia, più si presume che il monitoraggio sul territorio sia attendibile. Nella giornata di ieri, infatti, come comunicato dal servizio prevenzione e tutela della salute dell’assessorato regionale alla Sanità, si è registrata una diminuzione di 228 (-20,70%) esami eseguiti rispetto al giorno precedente quando i positivi erano stati 106, su un totale di 1101 tamponi. Resta invariato il numero delle terapie intensive. Ad oggi si è raggiunto il 54% della loro capienza massima disponibile (Liguria 79% – Lombardia 69% – Calabria 10% – Molise 9%). Aumentano di 31 unità (+9,84%) i ricoveri in ospedale. Sono 1742 (+1,04%) gli attualmente positivi. Su 873 tamponi analizzati ieri, il 4,6% di positivi sul totale, sono stati 40 (+1,88%) i nuovi contagiati. Crescono i decessi: sono state 6 (+2,91%) le ultime persone ad essersi aggiunte al tragico elenco portando il totale a 212. Ad aumentare e questa è una buona notizia, sono anche i guariti saliti a 206 (+8,42%), 16 in più rispetto a ieri.

La situazione in Abruzzo – Nell’ultimo bollettino emesso dal Servizio Prevenzione e Tutela della Salute dell’Assessorato regionale alla Sanità, viene reso noto che sono stati registrati dall’inizio dell’emergenza, 2160 casi positivi al Covid 19, diagnosticati dai test eseguiti nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara anche attraverso l’Istituto Zooprofilattico di Teramo e l’Università di Chieti. Rispetto al giorno precedente si registra un aumento di 40 (+1,88%) nuovi casi. Sono 346 (+9,84%) i pazienti ricoverati in ospedale, 54 (invariata rispetto a ieri) sono in terapia intensiva e nello specifico 13 in provincia dell’Aquila, 10 in provincia di Chieti, 19 in provincia di Pescara e 12 in provincia di Teramo. Sono in tutto 400 (+8,40%) gli attuali ospedalizzati mentre gli altri 1342 (-0,95%) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza da parte delle Asl e a questi vanno aggiunti anche i deceduti e i guariti. Il totale degli attualmente positivi è di 1742 (+1,04%).

I nuovi guariti e il tasso di letalità. 212 (+2,91%) sono i pazienti deceduti in totale, di cui 6 nella giornata di ieri. Nella nostra regione il tasso di letalità è del 8,8% (Lombardia 18% – Liguria 13,6% – Basilicata 5,7% – Umbria 3.9%). Va precisato che questi dati sono raccolti ai soli fini di elaborazione statistica e non possono essere considerati come dati epidemiologici ufficiali. Salgono a 206 (+8,42%), 16 in più rispetto a ieri, i pazienti guariti e di questi 166 quelli che da sintomatici, con manifestazioni cliniche associate al Covid 19, sono diventati asintomatici e 40 guariti quelli cioè che hanno risolto i sintomi dell’infezione e sono risultati negativi in due test consecutivi.

Il rapporto nuovi contagiati-tamponi giornalieri – Dei 40 casi positivi al Covid 19 registrati ieri, 2 fanno riferimento alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila, 11 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti, 20 alla Asl di Pescara e 7 alla Asl di Teramo. Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus sono stati eseguiti complessivamente 20594 (+5,93) test, di cui 13749 sono risultati negativi. Sono stati 1153 (-14,78%) il totale effettuato nella giornata di ieri. Ogni 29 tamponi fatti 1 è positivo e il rapporto nuovi contagiati-tamponi giornalieri è del 3,5%.

 La mappa del contagio – Del totale dei casi positivi: 220 si riferiscono alla Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila dove nella giornata di eri si sono registrati 2 nuovi casi; 452 alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti dove in ventiquattro ore sono aumentati di 11 i positivi; 889 alla Asl di Pescara, qui in una giornata i nuovi casi sono stati 20 e 599 alla Asl di Teramo dove sono stati 7 i nuovi casi.