The news is by your side.

Coronavirus, aumentati i letti all’Aquila. Si passa da 73 a 93 posti occupati da pazienti covid

Avezzano. In due giorni 19 posti letto in più occupati da pazienti covid negli ospedali dell’Aquila e Avezzano: da 101 il totale è passato a 120, un numero che rafforza il triste primato rispetto alla emergenza di marzo. I reparti dedicati al covid sono vicini alla saturazione e alla alla luce della impennata di contagi che ancora caratterizza il territorio provinciale dell’Aquila che invece durante i mesi della prima ondata si era salvato. I vertici della Asl provinciale stanno lavorando per riconvertire altri reparti al fine di reperire nuovi posti letto.

Ma il problema più grave è il reperimento di personale: per aprire altri posti letto medici e paramedici vengono trasferiti da reparti meno esposti. Secondo quanto si è appreso da fonti sanitarie, c’è assoluta necessità di posti letto a causa dei tanti positivi, anche gravi, che si presentano ai pronto soccorso: il solo turn over con i pazienti mandati a casa non basta. Entrando nel merito, all’Aquila sono 23 i ricoveri in malattie infettive, 33 in pneumologia covid, 30 in medicina covid e 6 in terapia intensiva.

Ad Avezzano sono 28 i ricoverati in malattie infettive. Sempre stando a fonti sanitarie in questi reparti i posti letto sono attivati a moduli, ma il margine per ampliare la disponibilità si assottiglia sempre più.